ecosistema

Plug and Play Italia nomina il nuovo managing director

Si tratta di Borja Aznar-Bonilla, manager con esperienza di open innovation che ha lavorato sia in startup sia in corporate in diversi Paesi del mondo

Pubblicato il 11 Apr 2023

Borja Aznar-Bonilla, managing director Plug and Play Italia

Plug and Play Italia nomina un nuovo managing director, si tratta di Borja Aznar-Bonilla che subentra ad Andrea Zorzetto, e si focalizzerà sull’espansione del business e sullo sviluppo commerciale e del network.

Nato in Spagna, Aznar-Bonilla entra nell’organico di Plug and Play con un’esperienza di oltre 15 anni nel campo dell’innovazione, durante i quali si è sempre dedicato allo sviluppo e alla promozione di nuovi business in diversi mercati e settori tra Europa, Stati Uniti e Asia. Negli ultimi cinque anni Borja Aznar-Bonilla ha lavorato nel settore delle biotecnologie, inizialmente come country manager del gruppo spagnolo Igenomix. In seguito all’acquisizione dell’azienda da parte della società svedese Vitrolife, ha poi ricoperto prima il ruolo di managing director della divisione USA e successivamente la posizione di vice president of global operation.

Open innovation

“Sono orgoglioso e onorato di entrare a far parte del team di Plug and Play, una realtà a oggi insostituibile nello scenario dell’open innovation su scala mondiale – commenta in una nota Aznar-Bonilla -. Negli anni Plug and Play ha saputo dare forma alle idee rivoluzionarie di aziende che, oggi, sono ai vertici dei loro mercati di riferimento e vuole continuare a confermare il proprio ruolo di player all’avanguardia nel settore, capace di rendere l’innovazione concreta e reale, tracciando la strada per veicolare nella giusta direzione i propositi degli attori più influenti della filiera”.

WHITEPAPER
Trasforma le tue idee in realtà con il crowdfunding: scopri il potere del finanziamento collettivo

Plug and Play vanta oggi un portfolio composto da più di 550 corporate partner, oltre 68mila startup presenti nel suo database proprietario e un valore complessivo di investimenti per oltre 12 miliardi di dollari.

“In un mondo così mutevole e in evoluzione, in cui i singoli mercati si trovano a doversi adattare agli ecosistemi dei diversi Paesi, anche il modo di fare innovazione si reinventa senza soluzione di continuità. L’impegno di Plug and Play in Italia si concentra sui settori strategici del made in Italy (come il food, l’aerospazio o la filiera automobilistica e motociclistica) ma anche nelle aree di grande sperimentazione a livello internazionale come il fintech. La nostra mission è quella di continuare a investire e a promuovere i talenti italiani in tutto il mondo, incentivando la contaminazione reciproca tra i nostri corporate partner e le startup internazionali, con l’obiettivo di fare la differenza e di lasciare un segno tangibile del progresso tecnologico di domani”, aggiunge Arianna Elena Maschietto, director of Plug and Play Milano.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link