Reportage da LeWeb London 2012 (seconda parte) - Startupbusiness
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Reportage da LeWeb London 2012 (seconda parte)

 

 

 

 

Dall'inviato di Startupbusiness Carlo De Micheli

Ci siamo lasciati sulle note di 'cosa cercano gli investitori nelle moderne startup' [vedi articolo LeWeb London Part1].

Gli esempi piu' facili da sfruttare sono sicuramente le tre startup che hanno vinto la startup competition a LeWeb.

Al terzo posto Teleportd, una applicazione per trovare in tempo reale foto scattate dagli smartphone di persone in giro per il mondo. Al secondo troviamo Hojoki, un aggregatore di feed delle applicazioni cloud come Dropbox e Google Docs, che permette agli utenti di collaborare su diverse piattaforme senza mai rimanere indietro su nessun progetto. La startup vincitrice si chiama Blippar ed e' questa che prenderemo come esempio per capire cosa vi ha trovato di interessante la giuria, come del resto gli investitori presenti. Blippar perche' e' all'avanguardia? Cosa la distingue dalle altre startup? Sicuramente la tecnologia sottostante non e' un gioco da ragazzi. La realta' aumentata e' un campo molto difficile da aggredire data l'elevatissima qualita' del prodotto necessaria per creare un'esperienza unica per l'utente.

Come diceva Steve Jobs, se la tecnologia e' abbastanza avanzata sembrera' magia agli occhi del pubblico. Blippar, almeno dalla demo, e' riuscita nel suo intento. E' quindi un mix vincente di background tecnico e nuove idee che hanno portato al successo il team. Vediamo ora una azienda piu' affermata ma in rapida espansione presente a LeWeb: Uber. Come tante aziende al giorno d'oggi e' totalmente basata sul mobile. Il funzionamento e' banale, e' sufficiente premere 'Vienimi a prendere' sullo smartphone e dopo qualche minuto arriva un autista a bordo di una macchina di lusso. Sorprendentemente il costo del servizio e' paragonabile a quello di un normale taxi. Come gia' detto per Blippar, se la tecnologia e' nuova e funziona, sembrera' magia o 'da film'. Questi due esempi dovrebbero bastare per capire che non basta un prodotto innovativo, non bastano i soldi, quello che serve in realta' e' creare un'esperienza piacevole per l'utente finale, che a sua volta e' direttamente o indirettamente la fonte di reddito.

Per riassumere, se volete fare networking, se cercate investitori o startup nelle quali investire, LeWeb 'is the place to be'. La prossima edizione si terra' dal 4 al 6 dicembre a Parigi, non mancate!

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

03 luglio 2012

Categorie:


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply