Slow finance, Oval cresce del 500%, raggiunti i 500mila utenti

16 Feb 2021

“Non ci stancheremo mai di ripeterlo: il mondo degli investimenti non è per pochi. Investire deve diventare parte della nostra quotidianità, come completamento di un corretto percorso di gestione finanziaria. Il segreto? Avere pazienza, guardare al lungo periodo e diversificare accuratamente il proprio portafoglio: per questo in Oval cerchiamo di ampliare l’offerta con prodotti sempre diversi”, dichiara Benedetta Arese Lucini, CEO di Oval.

La startup fintech fondata tra Londra e Torino da quattro giovani imprenditori italiani nel 2017 nell’anno della pandemia ha regsitrato un vero e proprio boom con risparmi, investimenti e pagamenti nel 2020 crescono del 500%.

Nel 2020 sono state oltre 450.000 le transazioni effettuate con Oval Pay e più di 10.500 i Pay to Pay per trasferire denaro tramite l’app in modo istantaneo e senza costi. I fondi depositati su Oval Pay sono aumentati del 1100% in un solo anno. Una corretta gestione delle finanze passa dal corretto accantonamento dei risparmi, ma anche attraverso un percorso di investimento paziente e di lungo periodo, approccio più volte definito come “slow finance”. Anche in questo caso gli utenti Oval hanno saputo mettere in atto una buona educazione finanziaria, dimostrando di essere più consapevoli dei propri soldi e proteggendoli da fluttuazioni e volatilità dei mercati. In un anno non facile come quello che si è appena concluso, sono oltre 720.000 gli investimenti effettuati, per un valore degli stessi incrementato di 5 volte.

Come funziona Oval

L’app permette una gestione del denaro smart, semplice e accessibile e ha ormai raggiunto la soglia dei 500.000 utenti, tantissimi dei quali giovani, il che è proprio la mission che si è data questa società innovativa della finanza quando ha cominciato.

WHITEPAPER
Crowdfunding: cos'è, come funziona e le migliori piattaforme

Le funzioni a disposizione della community sono state implementate nel corso del tempo, diventando sempre più su misura degli utenti e studiate per poter essere personalizzate in base alle singole esigenze. Ad oggi sono oltre 20.000 i Goal (obiettivi di risparmio) creati e più di 95.000 le Regole Smart impostate per automatizzare il percorso di risparmio e investimento e rappresentano uno specchio reale delle abitudini e desideri delle persone: dalle necessità più classiche e pragmatiche come pagare la TARI, le bollette settimanali, acquistare il nuovo pc o dare l’anticipo per la nuova macchina, a quelle che fanno sorridere e sognare, come comprare un anello per una proposta di matrimonio, o organizzare un viaggio in Giappone, ristrutturare casa etc.

Claudio Bedino, COO di Oval, dice “Volevamo portare un cambiamento nel modo in cui i nostri coetanei concepiscono e gestiscono le proprie finanze e possiamo dire di esserci riusciti. Il percorso è ancora lungo, ma ogni feedback positivo che riceviamo ci rende orgogliosi di aver contribuito a migliorare la vita dei nostri utenti.”

Tuttavia, gli ottimi risultati ottenuti sono solo un nuovo punto di partenza per Oval, che non smette di crescere e lo fa ascoltando sempre i consigli della sua numerosa community (10.000 iscritti), sempre partecipe e che ama parlare e confrontarsi costantemente sul proprio percorso. Basti pensare che sulle quasi 300 richieste depositate sulla piattaforma Canny – usata dall’azienda per raccogliere le richieste dei clienti – sono più di 80 quelle realizzate e inserite in app nel corso del 2020.

Articolo 1 di 4