Social distancing, arriva la tecnologia per mantenere le distanze
Social distancing, arriva la tecnologia per mantenere le distanze

Uno SmartTag tascabile che monitora continuamente la vicinanza di un individuo e che emette un segnale acustico se ci si avvicina a meno di due metri, per invitare a ripristinare le distanze corrette. Insomma, come quando saliamo in auto e non ci mettiamo la cintura. Si chiama OCTO AroundMe ed è un nuovo dispositivo + applicazione ideato da Octo Telematics, società nota per le blackbox che montano molte auto.

Oltre a quest’applicazione per facilitare il distanziamento sociale, ha ideato anche  un dispositivo di sanificazione per l’auto che elimina germi, virus, funghi, odori.

Perché mai una società che fino a oggi ha fatto blackbox e lavorato soprattutto con le assicurazioni si mette a fare questo genere di prodotti? Perché può. E’ vero che anche nelle grandi aziende oggi si sente la necessità di coviding, ma fondamentalmente OCTO possiede due elementi che le permettono di andare così velocemente sul mercato con prodotti nuovi e cogliere una grandissima opportunità: la cultura della startup e la tecnologia.

OCTO è una società che ha scoperto la potenza dei dati da diverso tempo ormai.

Fabio Sbianchi, il fondatore della società, nel 2002 è stato un precursore dell’insurtech avendo promosso la telematica nei veicoli e ambito assicurativo. Nel tempo la società è andata affinando sempre più il proprio profilo di tech enabler di molti servizi e di creatore di servizi innovativi, dedicandosi con tenacia alle tecnologie di analytics e IoT.  Oggi OCTO è una società che sa come raccogliere dati, sa come analizzarli e sa come trasformarli in servizi.

OCTO nel 2002 era una startup, ha avuto successo e non si è mai fermata, ha continuato a innovare se stessa, a ripensare il proprio modello di business, ha accettato le nuove sfide della smart mobility e ora anche quella del ‘new normal’.

Per questo è riuscita in tempi brevissimi a ideare questi due nuovi prodotti pensati per #thedayafter, vediamo meglio di cosa si tratta.

La soluzione per il distanziamento sociale

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra i Business Continuity e Disaster Recovery?
IoT
Manifatturiero/Produzione

OCTO AroundMe è una tecnologia di SmartTag proprietaria che utilizza gli ultimi standard Bluetooth, la piattaforma cloud IoT di OCTO e un’applicazione compatibile con smartphone iOS e Android. OCTO AroundMe consente una facile gestione del distanziamento sociale in spazi sia pubblici sia privati, come negozi, edifici o uffici. Lo SmartTag tascabile, portato da visitatori o dipendenti, monitora continuamente la vicinanza di un individuo, in questo caso e secondo le linee guida di riferimento è impostata su due metri. Se due persone dovessero inavvertitamente avere una distanza inferiore l’una dall’altra, un segnale acustico avviserebbe loro di ripristinare la distanza di sicurezza. L’evento verrebbe inoltre acquisito in forma anonima e archiviato sul cloud per essere segnalato e analizzato, al fine di comprendere meglio gli eventi e mitigare i rischi futuri. Per limitare ulteriormente il rischio, l’utilizzo di OCTO AroundMe in ambienti chiusi, consente anche una verifica semplice ed efficace del pubblico presente e la gestione della capienza massima, in quanto memorizza tutte le informazioni di entrata e uscita.

Sanificazione in auto sempre attiva, una svolta per il car sharing

OCTO PurePlace utilizza la nano tecnologia originariamente sviluppata dalla National Aeronautics and Space Administration (NASA), che elimina, tramite un sanificatore, virus, batteri, funghi, nonché odori e composti organici volatili nell’aria e sulle superfici. Si tratta di una soluzione non invasiva, sicura per le persone e per tutti i materiali comunemente trovati all’interno del veicolo. Oltre al dispositivo OCTO Purifier, la soluzione OCTO PurePlace è costituita da un dispositivo telematico di bordo (OCTO Smartdiag o OCTO Supereasy) e da un’applicazione compatibile con smartphone iOS e Android.

OCTO PurePlace è stato progettato per proteggere conducenti e passeggeri delle flotte aziendali, flotte di noleggio, operatori di car sharing, taxi e veicoli privati. Permette una facile ed efficace sanificazione dei veicoli durante il viaggio tramite un’auto-attivazione intermittente e, alla fine di ogni percorso, attraverso un ciclo di sanificazione completo. Per garantire un’assoluta sicurezza, prima di entrare nel veicolo, sia il conducente sia il passeggero possono essere informati sullo stato di sanificazione tramite l’App. L’operatore di car sharing o il Fleet Manager, se la sanificazione non fosse completa, potrà predisporre il temporaneo fermo del veicolo.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

20 maggio 2020


Articoli correlati
reply