Eventi

Startup di Firenze, arriva l’Italian Roadshow del WMF

Il 22 e 23 aprile 2022 Firenze ospiterà una delle tappe del WMF Italian Roadshow, il progetto itinerante promosso dal WMF- il più grande Festival sull’Innovazione digitale e sociale – e l’ecosistema fiorentino dell’Innovazione, Fino al 13 aprile aperta la call per la Startup Competition

12 Apr 2022

Due giorni di innovazione tra Palazzo Vecchio, Camera di Commercio e Nana Bianca:  la tappa fiorentina dell’Italian Roadshow del WMF, la cui partecipazione è completamente gratuita, sarà dedicata alla formazione digitale per Startup, PMI e studenti.

Lo scopo è quello di diffondere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità innovativa attraverso la formazione, ma anche l’ispirazione: ci saranno infatti gli interventi di professionisti e istituzioni sui temi della Digital e Social Innovation e sui trend del momento, incontri sulla valorizzazione delle eccellenze territoriali e della cultura locale, tavole rotonde con personalità e istituzioni cittadine.

La Startup Competition e l’accesso al WMF2022

WMF Italian Roadshow nasce in seno a WMF,  il Festival sull’Innovazione e del Digitale che  da’ appuntamento a Rimini ogni anno con un programma ricchissimo che richiama professionisti, aziende player di settore, startup, università, ONP e istituzioni per una tre giorni – 16, 17 e 18 giugno – che nel 2021 ha visto oltre 24.000 partecipanti. L’evento, che da’ anche grande spazio alle startup, promuove anche una Startup Competition, di cui è ancora aperta la Call , e anche nell’evento fiorentino si darà particolare risalto a questo, avendo previsto una sua call e startup competition specifica (che chiude le candidature il 13 aprile).

WHITEPAPER
Startup: quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
Open Innovation
Startup

La Startup Competition di Firenze

La gara si incentrerà sulle 12 sfide del Futuro identificate da WMF, per le quali le startup dovranno indicare i loro approcci innovativi. In palio per la Startup vincitrice, infatti, è previsto un desk espositivo nello Startup District del WMF 2022, un’area expo riservata a progetti innovativi e alle ultime novità tecnologiche che accoglierà più di 100 startup provenienti da tutto il mondo. Al suo interno, e in generale durante la tre giorni del WMF, le startup avranno la possibilità di organizzare incontri B2B con investitori, acceleratori, venture capital e player di mercato provenienti da tutto il mondo.

La Call per la Startup Competition di Firenze, per la quale sono previsti anche premi messi in palio dai player locali, sarà quindi un’opportunità concreta di visibilità, networking internazionale e sviluppo. Business Angels Network con il veicolo Open Seed Holding metterà in palio un programma di accelerazione e investimento del valore minimo di 20.000 euro per il miglior progetto early stage.

Al fine di supportare la crescita e lo sviluppo di una cultura imprenditoriale innovativa e a ricaduta sociale anche tra i più giovani, nel corso della due giorni fiorentina è in agenda un laboratorio che coinvolgerà gli studenti di scuole ed università del territorio, che riunirà i ragazzi nella realizzazione di progetti e idee. Il progetto vincitore parteciperà al WMF 2022 nell’ambito della Startup Competition Young.

”La tappa fiorentina del Festival dell’Innovazione ci rende pieni di orgoglio – ha detto l’assessore all’Innovazione tecnologica Cecilia Del Re -: Firenze è stata scelta per raccontare la città dell’innovazione e del futuro perché è riuscita a fare rete dando vita all’Ecosistema fiorentino dell’innovazione, che rende il nostro territorio accogliente per chi ha nuove idee e per chi vuole generare un impatto sociale, economico e ambientale per la nostra società. Un riconoscimento al lavoro fatto in questi anni, di cui ringrazio tutti i partner. Siamo molto felici della collaborazione con il Festival che si tiene ogni anno a Rimini, dove saremo presenti a giugno con startup dell’Ecosistema, che avranno anche qui a Firenze la visibilità di un palcoscenico importante e l’opportunità di vincere un premio dedicato. Un festival diffuso in molti luoghi dell’Innovazione fiorentina, a partire da Palazzo Vecchio: un luogo storico ma che rappresenterà sempre la creatività e l’innovazione, cifra distintiva di Firenze”.

Ecosistema fiorentino dell’innovazione

Formalizzato dal 2017, è composto da Comune di Firenze, Università di Firenze attraverso CsaVRI (Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e la gestione dell’Incubatore, FRI (Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione), Nana Bianca, Impact Hub, SSATI (Scuola di Scienze aziendali e tecnologie Industriali), CCIAA – Camera di Commercio industria agricoltura e artigianato di Firenze e TSH Collab Italy, le associazioni di business angels e investitori Italian Angels for Growth (IAG) e Firenze Business Angels Network (BAN) e infine Manifattura Tabacchi con il MIM. L’Ecosistema rappresenta un plus per una città e un territorio che intraprendono la sfida dell’innovazione, tecnologica, digitale, sociale, ma anche di rigenerazione urbana e sostenibilità.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2