ecosistema

TechChill Milano 2023, investitori e startup internazionali tra Milano e Bologna

La startup Togggle si aggiudica la competition vincendo 10mila euro senza vincoli e l’evento si conferma appuntamento internazionale di riferimento

Pubblicato il 28 Set 2023

La seconda edizione di TechChill Milano si è conclusa con oltre 1.000 partecipanti, 30 eventi collaterali, 50 relatori, un pool di 125 investitori e più di 200 rappresentanti di startup provenienti da 39 Paesi. L’evento italiano di TechChill Foundation dedicato all’imprenditorialità delle startup che si è tenuto presso l’Università Bocconi di Milano il 26 e 27 settembre in partnership con B4i – Bocconi for innovation. La startup Togggle si è aggiudicata la Startup Pitch Battle e un premio da 10mila euro senza vincoli, oltre a benefit e servizi forniti dai partner dell’evento.

Per questa occasione, Sifted ha sondato il sentiment dell’ecosistema italiano delle startup ed è emerso che i finanziamenti per settore in Italia si stanno allineando con quelli europei: il fintech è in calo rispetto agli anni precedenti ma comunque il più finanziato nel complesso, mentre l’healthtech è quello più attivo in termini di accordi siglati. Il terzo settore più sviluppato è quello del food, mentre l’energy sta recuperando rapidamente terreno. Stando alle evidenze riscontrate da Sifted, l’Italia è l’ottavo Paese europeo per numero di investitori attivi (568) e il 27% delle startup è costituito in Lombardia dove risiede, inoltre, il 24% degli acceleratori e incubatori. Tra le altre regioni più virtuose in termini di numero di investitori troviamo Lazio, Campania ed Emilia Romagna. Milano è stata una delle poche città a livello europeo a sovraperformare nel 2022 rispetto al 2021 in termini di valore degli investimenti.

“TechChill Milano ha come obiettivo principale di favorire networking, in particolare mettendo a disposizione dei fondatori di startup un luogo dove poter raccontare la propria idea di business e conoscere potenziali investitori. In Italia il mercato dell’innovazione e delle nuove tecnologie è ancora in una fase emergente e noi vediamo l’opportunità di colmare le lacune nella centralizzazione dell’ecosistema. Quest’anno abbiamo visto che TechChill è già diventato un nome riconosciuto in tutta la community italiana attirando startup, investitori di spicco e aziende. Questo è ciò che TechChill è sempre stato: una piattaforma per rafforzare l’ecosistema, costruire una community e fornirle gli strumenti necessari per crescere ulteriormente. Siamo felici di aver portato tutto questo a Milano”, dichiara in una nota Annija Mezgaile, CEO di TechChill.

La competition

Uno dei momenti centrali dell’evento è stato la Startup Pitch Battle: una preziosa occasione per startup in fase seed ed early-stage che si sono contese un premio di 10mila euro e l’attenzione di investitori internazionali. Questa Fifty Founders Battle ha ricevuto 316 candidature da 39 Paesi, diventando così la pitch battle più internazionale nella storia di TechChill, con candidati provenienti da Stati Uniti e Canada, Indonesia e Ghana. La “battaglia” di TechChill Milano ha messo in luce le 50 più promettenti startup in fase iniziale provenienti da tutta Italia e dall’estero, per poi decretare le 5 finaliste: Drype cocktails (Italia), Footprints AI (Romania), LetsData (USA), Soource (Italia), Togggle (UK).

WHITEPAPER
Preparati al cambiamento: Scopri i 26 settori che verranno rivoluzionati dal 5G nel 2024!
Protocolli IoT
Network Security

A vincere la competizione di questa edizione di TechChill Milano è stata Togggle, startup che offre soluzioni di verifica dell’identità digitale per aiutare le aziende a combattere le frodi online. Oltre al premio da 10mila euro senza vincoli da parte di Federated Innovation MIND, Togggle ha ottenuto un anno di iscrizione a PoliHub, il pagamento della tassa di iscrizione al programma Hero della Draper University, una consulenza per strategie di marketing e posizionamento da MIXD e un potenziale investimento di 100mila euro da Eden Ventures.
Altri premi sono stati assegnati alla startup VoiceMed, che si è aggiudicata 25mila dollari in crediti per servizi di Amazon Web Services (AWS), 30mila euro di copertura mediatica da parte di Immediate Accelerator per la startup Drype Cocktails, mentre Footprints AI ha vinto un’opportunità di investimento fino a 250mila euro da Look AI Ventures. La giuria era composta da rappresentanti di Eden Ventures, DIP Capital, Startup Wise Guys, Prana Ventures e 360 Capital.

Side event

L’esperienza di TechChill Milano si è arricchita in questa edizione con i side event che si sono svolti al Milano Innovation District (MIND) con incontri su temi come il deep tech, l’imprenditorialità femminile, l’internazionalizzazione, lo scenario startup in Polonia e nei Paesi baltici e con una due giorni che ha anticipato l’evento milanese che si è tenuta a Bologna presso l’Opificio della Fondazione Golinelli denominata Bologna Gathering e organizzata da Cubbit con il supporto di partner privati e istituzionali tra cui la Regione Emilia Romagna. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4