TTIC, call per startup in un'industria miliardaria
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
TTIC, call per startup in un’industria miliardaria

Quella del travel è una delle industrie che a livello globale non conoscono mai crisi, anzi è quella che presenta uno dei più elevati tassi di crescita, perciò una call per startup (e non solo) in questo ambito è un’occasione significativa per chi sviluppa soluzioni digitali.

Nel 2017 viaggi e turismo hanno generato 1,6 trilioni di dollari in prenotazioni, che rappresentano il 10% del Pil globale. Questa industria è oggi oggetto di digital transformation: nuove soluzioni tech in grado di sfruttare le tecnologie più evolute (AI, VR, Cloud, per esempio) permettono di rendere più semplice ogni fase della customer experience, di offrire nuovi servizi e implementare nuovi modelli di business.

In tale scenario, le startup, gli sviluppatori, le software house, le pmi innovative, giocano un ruolo da protagonisti poiché sono il tramite attraverso il quale tutto il mercato può accelerare la digitalizzazione, soddisfare meglio le nuove esigenze di chi viaggia e del target ‘millennial’ e portare valore generando una crescita del business.

La chiave di volta è l’open innovation, che permette a piccole realtà ad alto potenziale tecnologico di collaborare con partner industriali che hanno conoscenza del mercato, clienti, capitali, strutture, posizionamento.

La call for project di Zani Viaggi, realizzata in collaborazione con Startupbusiness – Network Digital360, è in Italia la prima occasione di questo genere: tutti i provider tecnologici (startup, sviluppatori, software house, pmi innovative) sono invitati a candidarsi e inviare la propria proposta entro il 16 novembre. In particolare Zani Viaggi, vuole cogliere al meglio le opportunità dell’incoming e rendere il proprio sistema di booking più completo, interfacciabile con i più diversi sistemi contabili dei diversi Paesi d’origine della domanda e compatibile con l’efficienza richiesta dal real-time che oggi anche il singolo viaggiatore nel suo Digital Journey ricerca.

Per società che abbiano proposte in ambito travel tech è un’ottima occasione di crescita, grazie alla collaborazione con un operatore di punta dell’incoming. 

Qui maggiori informazioni e l’application form.

travel tech

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

02 novembre 2018

Categorie:

Eventi, Risorse, Video


Articoli correlati
Video Consigliati
reply