UniCredit Start Lab 2018, tutto quello che devi sapere per partecipare
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
UniCredit Start Lab 2018: tutto quello che devi sapere per partecipare

Sono oltre 3.400 i progetti imprenditoriali analizzati fino a oggi, quasi 200 le realtà imprenditoriali supportate, oltre 450 le aziende coinvolte in incontri one2one con le startup, 21 i progetti di open innovation decollati. Sono alcuni dei numeri di UniCredit Start Lab che ha appena aperto le candidature per la sua quinta edizione, confermandosi come una delle iniziative di supporto a startup e pmi innovative italiane di maggiore impatto, anche per il numero di organizzazioni che è riuscita a coinvolgere che conta (oltre ai progetti candidati ) oltre 350 realtà tra incubatori, acceleratori, parchi scientifici e tecnologici, investitori, corporation.

Nell’edizione 2017 sono stati ben 797 i progetti candidati, di cui il 494 già costituiti in imprese e 303 nuove idee imprenditoriali. Tra tutti sono stati selezionati i migliori 40: il 47% dei business plan complessivamente presentati ha riguardato la categoria Digital, il 32% l’Innovative Made in Italy, il 13% il Life Science e l’8% il Clean Tech. Il 50% dei partecipanti alla scorsa edizione aveva un’età compresa tra i 24 e i 35 anni, con un 20% di concorrenti over 45. La Lombardia, con 160 candidature, è stata la regione più prolifica in termini di nuove idee imprenditoriali, seguita da Veneto e Campania, entrambe rappresentate da 93 business plan inviati per la partecipazione. In crescita – anche se ancora limitata nei numeri – la partecipazione femminile, che per la prima volta ha toccato il 20% dei progetti di startup presentati. Tra le startup che si sono messe in luce in questa edizione Vegea, The Energy Audit, Novaicos, Bandyer. Ma le precedenti edizioni, tra le startup che hanno ricevuto il supporto di UniCredit Start Lab ricordiamo: Flazio, Tensive, AppsBuilder, Airlite, Horus Technology, Silkbiomaterials, D-Heart.

La vetrina completa delle startup su questa pagina.

Qui la playlist Youtube con le video interviste ai partecipanti delle ultime edizioni.

Cos’è UniCredit Start Lab

UniCredit Start Lab è un programma di accelerazione, nato per sostenere i giovani imprenditori, l’innovazione e le nuove tecnologie. Il programma offre diversi tipi di affiancamento e supporto alla startup, con un approccio concreto che guarda direttamente al mercato. Sono previste attività di mentoring e di sviluppo del network, assegnazione di premi in denaro, training manageriale e servizi bancari ad hoc.

Anche quest’anno, il nuovo bando si rivolge a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo, in particolare a startup costituite da non più di cinque anni, a PMI innovative e a persone fisiche che vorranno presentare la propria idea imprenditoriale e trasformarla in azienda nel breve termine.

Fino al 9 aprile 2018 è possibile candidarsi al programma, attraverso il sito internet www.unicreditstartlab.eu accedendo alla sezione “Entra in Start Lab”.

I 4 settori d’interesse del programma

  • Innovative Made in Italy: categoria in cui si ricercheranno aziende ad alto potenziale in settori chiave dell’imprenditoria italiana come l’agrifood, la moda, il design, le nanotecnologie, la robotica, la meccanica e il turismo;
  • Digital: rientreranno in questa classe le aziende e idee imprenditoriali relative a sistemi cloud, hardware, app mobile, internet of things, servizi e piattaforme B2B e fintech;
  • Clean Tech: sarà l’ambito d’azione dei business plan inerenti soluzioni per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e il trattamento dei rifiuti;
  • Life Science: categoria all’interno della quale si individueranno i progetti più importanti in tema di biotecnologie e farmaceutica, medical device, digital health care e tecnologie assistive.

In cosa consiste il programma di accelerazione UniCredit Star Lab

Il supporto che offre UniCredit Start Lab ai vincitori, non è solo monetario: le startup vincitrici avranno a disposizione per un anno la possibilità di fruire di training manageriale, di una rete di mentor, che quattro volte l’anno offrono supporto pro-bono, di un Relashionship manager di UniCredit; potranno essere selezionati per presentarsi davanti a business angel e fondi di venture capital e partecipare a iniziative con i clienti Corporate di UniCredit qualora vi siano i requisiti. In caso ne siano i presupposti, protranno accedere alla piattaforma “Digitalb2b” e utilizzare gli spazi del Business Center UniCredit di Milano come Working Area.

Ecco più nel dettaglio i servizi messi a disposizione da UniCredit:

  • servizi di networking, anche in digitale attraverso una piattaforma dedicata a incontri all’insegna dell’open innovation con potenziali investitori e aziende corporate (anche clienti della banca) per partnership industriali, tecnologiche, commerciali e strategiche;
  • servizi di mentoring, con l’assegnazione di un gestore UniCredit dedicato sul territorio per esigenze bancarie e almeno 4 incontri durante l’anno con imprenditori e professionisti qualificati, partner di UniCredit, per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita aziendale;
  • servizi di training manageriale, grazie alla quinta edizione della Startup Academy, che anche quest’anno sarà realizzata con il coinvolgimento di partner primari del mondo dell’imprenditoria italiana e internazionale e della comunicazione;
  • un grant in denaro da 10.000 euro per il progetto a più alto potenziale in ciascuna categoria (per un totale di 4 grant)
  • utilizzo degli spazi del Business Center UniCredit di Milano come Working Area.

Come partecipare

Per iscriversi alla competizione è sufficiente iscrivere il proprio progetto e “uplodare” tutta la documentazione richiesta sul sito www.unicreditstartlab.eu. (il pacchetto upload non deve superare i 10 MB).

Tra i documenti richiesti ci sono la domanda di partecipazione, il business plan e un video pitch, tutta la lista in questa pagina. 

Come sarà valutato il tuo progetto

Gli elementi che saranno presi in considerazione per la valutazione dei migliori progetti sono:

  • il team proponente (vale il 20% del punteggio)
  • l’innovatività del progetto (40%)
  • il mercato di riferimento (25%)
  • le informazioni relative alle principali metriche economiche attese (15%)

(un nostro consiglio: tra i documenti richiesti ci sono il business plan obbligatorio e un executive summary facoltativo, revisionali e metti in luce i punti precedenti per renderli più efficace).

UniCredit Start Lab Roadshow

Il Roadshow è un percorso di eventi in diverse località della penisola realizzate da UniCredit Start Lab  per parlare di innovazione  e di come partecipare al programma di accelerazione.

La prima tappa in programma sarà Napoli, il prossimo 15 febbraio,  presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, qui il programma e le modalità di partecipazione.

Seguiranno:

26/2 Genova – presso UniCredit – Sala Assemblea – Via Dante, 1

7/3 Padova – presso Università di Padova – Orto Botanico, Auditorium Giardino della Bio Diversità –

16/3 Catania – presso Museo della Rappresentazione MuRa  – Via Etnea, 741

21/3 Mestre – non ancora confermata  (tutti gli aggiornamenti sul sito, già in home c’è la sezione ‘prossimi eventi’, e tramite i canali social: Facebook  e Linkedin)

Vuoi essere la prossima startup della rosa UniCredit Start Lab 2018? La partecipazione è gratuita, consulta subito il sito ufficiale.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

13 febbraio 2018

Categorie:

Eventi, Must Read, Risorse


Video Consigliati
reply