vc voice

United Ventures, nuovo fondo da 150 milioni di euro

Il venture capital italiano lancia il suo terzo fondo early stage che punta a investire in startup che innovano in settori ancora poco digitalizzati

Pubblicato il 19 Lug 2023

Paolo Gesess e Massimiliano Magrini, co-fondatori di United Ventures

United Ventures annuncia il lancio del suo nuovo fondo, United Ventures III, con un target di raccolta di 150 milioni di euro. La società ha finalizzato il primo closing e ricevuto committment da parte di investitori istituzionali italiani e internazionali. Al termine della raccolta, il volume totale delle risorse gestite da United Ventures, che opera già con due fondi early stage e un fondo growth, raggiungerà i 500 milioni di euro complessivi.

United Ventures III investirà in 15-18 aziende tecnologiche europee in fase iniziale con ticket di investimento iniziali tra 1 e 8 milioni di euro. Il focus di investimento è su aziende che sviluppano soluzioni tecnologiche innovative per rivoluzionare settori ancora poco digitalizzati, al fine di migliorare la qualità della vita delle persone e promuovere lo sviluppo sostenibile della società.

Fondata dieci anni fa, United Ventures conta attualmente un team di 15 professionisti con background e competenze diversificate, e un track record di successo con 35 investimenti in Europa e negli Stati Uniti. Nel 2022, United Ventures ha realizzato exit internazionali come Faceit e Musixmatch, con oltre 10x di ritorno sugli investimenti.

Nuovo fondo e nuove nomine

 “Il nuovo fondo di United Ventures si dedicherà a investire in imprenditori visionari che affrontano questioni critiche spesso sottovalutate nelle loro fasi iniziali. Crediamo che queste aziende abbiano il potenziale per realizzare progressi significativi per la società, grazie a innovazioni che si collocano al di fuori dei tipici cicli di hype del settore tecnologico”, dice in una nota Massimiliano Magrini, co-fondatore e managing partner di United Ventures.

WHITEPAPER
Preparati al cambiamento: Scopri i 26 settori che verranno rivoluzionati dal 5G nel 2024!
Protocolli IoT
Network Security

“La raccolta di un fondo in un contesto macroeconomico difficile testimonia la forte reputazione di United Ventures nel settore e la nostra capacità di identificare le opportunità di investimento più promettenti. Rappresenta inoltre un voto di fiducia nel potenziale del nostro ecosistema di guidare l’innovazione e creare valore”. aggiunge Paolo Gesess, co-fondatore e managing partner di United Ventures

Contestualmente, United Ventures si rafforza con le nomine di Giulia Giovannini e Sara Lovato a investment partner del nuovo fondo, la nomina di Jacopo Drudi a operating partner per supportare la crescita delle società in portafoglio, e l’ingresso della filosofa Mariarosaria Taddeo come secondo membro indipendente del Consiglio di Amministrazione. Taddeo è un’esperta di intelligenza artificiale e si occupa di etica delle tecnologie digitali e delle tecnologie di difesa presso l’Oxford Internet Institute dell’Università di Oxford e presso l’Alan Turing Institute. È membro dell’Ethics Advisory Panel del Ministero della Difesa britannico, membro del Board dell’Istituto Italiano di Tecnologia e membro del Scientific Advisory Board della Fondazione Leonardo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link