investimenti

Vaultik, round da 2,5 milioni di dollari

La startup fintech sviluppa soluzioni per la protezione dei beni di lusso facendo leva su piattaforme digitali basate sulla blockchain

Pubblicato il 02 Ott 2023

Vaultik, startup il cui business è generare casseforti digitali per il settore dei beni di lusso, annuncia il completamento di un round di investimento da 2,5 milioni di dollari.

Il round è stato guidato da The Operating Group, holding che incuba, acquisisce e gestisce aziende in tutto lo spettro dei mercati cripto e blockchain, inclusi giochi ed NFT. Guidata da Kenneth Cron, in precedenza presidente e amministratore delegato di Vivendi Universal Games (ora Activision Blizzard) durante l’uscita di World of Warcraft, nonché presidente di Midway Games (editore di Mortal Kombat) e presidente e amministratore delegato di Uproar Games.

Questi nuovi capitali consentiranno a Vaultik di accelerare ulteriormente il proprio programma di crescita. Vaultik infatti combina certificati di proprietà  per prodotti di lusso e passaporti digitali (DPP), conformi alla normativa UE sull’identità digitale – obbligatoria dal 2030 – attraverso una soluzione basata su tecnologia blockchain con un’assicurazione dedicata che protegge da perdita, furto, danni e prodotti contraffatti.

Sfruttando i certificati elettronici di proprietà, Vaultik protegge i prodotti creando un collegamento digitale immutabile tra il prodotto e il consumatore. I marchi di lusso ed i loro acquirenti, vengono immediatamente collegati al momento dell’acquisto, e per la prima volta assicurati, fino alla fine del ciclo di vita del prodotto, non importa quante volte possa cambiare di mano. Il trasferimento di proprietà viene facilitato e certificato tramite un’unica riga di codice, evitando la necessità di gateway di pagamento, criptovaluta o portafogli digitali.

Vaultik è l’ultima evoluzione di Mintouge, lanciata nel 2022, la piattaforma Web3 Luxury che è stata una delle otto scelte per il programma di accelerazione inaugurale di Farfetch X Outlier Ventures.

Identità digitale dei beni di lusso

Vaultik è stata co-fondata nel 2022 dall’ex global marketing manager di Meta, ed ex Banca Sella e AXA, Pietro Novelli e dal digital strategist di Bloomberg, Kunaal Chande. La piattaforma creata da Vaultik si integra perfettamente con l’e-commerce e l’infrastruttura del marchio del bene di lusso che si vuole acquistare, per creare un collegamento basato su blockchain tra il cliente e il prodotto, originato con un “singolo clic” al momento della transazione.

WHITEPAPER
Regolamento Dora: come adeguarsi ai requisiti entro il 2025
FinTech

Questa soluzione fintech offre un registro digitale immutabile, facile da installare e da usare, degli acquisti di prodotti di lusso. Una volta collegato al momento della transazione, la ricevuta del prodotto digitale, può essere utilizzata per aggiungere una protezione assicurativa insieme a una serie di vantaggi aggiuntivi per il ciclo di vita della proprietà del prodotto. Ciò include valutazioni in tempo reale della collezione dei propri beni di lusso, l’implementazione di un servizio di riparazione specializzato e sblocca esperienze esclusive legate ai brand, come realtà aumentata e community; e l’accesso a funzioni di credito per acquisti futuri.

Una visione precisa: garantire un servizio tecnologico in grado di orchestrare e gestire i processi tracciabilità e autenticità dei prodotti, per proteggere, facilmente e in modo immutabile, i clienti e i loro beni di lusso una volta che escono dal negozio, anche digitale apportando enormi benefici in tutta la catena del valore.

A determinare la crescita ed il consolidamento della startup sono state le competenze interdisciplinari di un team italiano dislocato all’estero: un know-how digitale di esperti qualificati, con competenze tecniche digitali e di sviluppo della tecnologia, analisi del dato e dei mercati, oltre a skills manageriali maturate in grandi aziende.

Il 2024 vedrà per Vaultik un ulteriore investimento in tecnologia, per potenziare la piattaforma e il suo utilizzo per i prodotti di alta gamma. Tra cui l’introduzione di un servizio di customer care di alta gamma e la rivendita autorizzata dei prodotti di lusso tramite i propri certificati digitali, che ne accreditano l’autenticità. Inoltre, grazie a un canale sempre più diretto con i professionisti del lusso si guarda all’internazionalizzazione, attraverso lo sviluppo commerciale e tecnico verso il mercato di Italia, Francia, USA, Hong Kong, Singapore e del Medio Oriente.

“Questo round rappresenta per noi un’importante possibilità per accelerare non solo il nostro percorso di crescita e sviluppo della nostra tecnologia, ma anche per supportare l’industria del lusso e della moda italiana. Siamo orgogliosi di avere a bordo un investitore del calibro di The Operating Group, che potrà supportarci anche strategicamente nella crescita di medio-lungo termine. Le nuove risorse ci permetteranno di consolidare il nostro team con i migliori talenti, far evolvere la nostra tecnologia al fine di affermarsi come punto di riferimento nell’ambito dei beni di alta gamma, con un approccio sempre data-driven e di valore per il cliente finale”, dice in una nota Novelli, CEO di Vaultik.

Kennneth Cron, CEO di The Operating Group aggiunge: “Siamo entusiasti di supportare Vaultik nel loro progetto che ha come missione quello di rivoluzionare l’industria del lusso e fornire soluzioni moderne e innovative sia per i marchi che per i consumatori. L’uso pionieristico della tecnologia blockchain da parte di Vaultik, per proteggere e connettere i prodotti di lusso, si allinea perfettamente con la visione di The Operating Group di investire in tecnologie all’avanguardia che guidano un cambiamento positivo”. (Foto di Jason Dent su Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2