ecosistema

Venture Box, nasce il venture builder di Gellify

L’iniziativa mira a sviluppare progetti copycat in ambito software B2B, la prima startup a essere lanciata si chiama Rayzo

09 Nov 2021

Il concetto di copycat non è sempre visto come una virtù, spesso è associato a iniziative che partono prive di idee e che scimmiottano altri, copiando appunto. E’ un concetto però che nel mondo delle startup non necessariamente è negativo, anzi in molti casi si traduce nell’accelerazione dell’innovazione e non è raro vedere come imprenditori bravi hanno saputo realizzare in modo ottimale idee che già erano sul mercato facendole crescere e diventare aziende di successo. Si tratta insomma di applicare una delle regole di base della cultura startup: non è tanto l’idea che conta ma è la capacità di tradurla in una impresa, la cosiddetta execution, a fare la differenza. 

Facendo leva su questo principio nasce Venture Box, copycat venture builder per il mercato del software B2B, lanciato da Gellify. Venture Box si basa sulla strategia second mover di prodotti software SaaS B2B e punta a lanciare società che ripropongano e migliorino modelli tecnologici già avviati, con un investimento minimo in termini di sforzo di sviluppo, un’alta rapidità nel go-to-market e l’ottimizzazione dei processi di supporto.

La prima startup che verrà lanciata si chiamerà Rayzo ed è una startup di prospecting automation su Linkedin rivolta sia ad aziende sia a freelance per aumentare il proprio network e segmentare al meglio le audience online al fine di agevolare, da un lato il go-to-market delle aziende e dall’altro la ricerca dei talenti per le HR.

Venture Box nasce dopo un lungo periodo di ricerca sulle opportunità fornite dal settore del venture building, modello incentrato sulla rapida scalabilità di un numero selezionato di progetti ad alto impatto strategico – recita una nota -, si tratta di una realtà imprenditoriale che dedica il proprio know-how e le proprie risorse alla produzione sistematica di nuove società, industrializzando il processo di innovazione.

Venture Box segue un modello di investimento sistematico che ha il triplice obiettivo di massimizzare le opportunità date da specifici trend di mercato, ridurre i rischi associati all’efficacia delle idee e alla fase di esecuzione e ottenere una diversificazione del portafoglio di prodotti con un basso volume di investimento complessivo.

Il piano dell’iniziativa prevede il lancio di un nuovo prodotto ogni 4 mesi e un successivo spin-off dei prodotti che raggiungano una sufficiente massa critica. 

Il gruppo di investitori che hanno aderito al progetto è composto da business angel, C-level e startupper con exit di successo alle spalle. Tutte figure altamente competenti nelle aree di interesse di Venture Box e in grado di sviluppare un effetto network positivo, aumentando il potenziale di successo dei prodotti.

Il mercato di riferimento è l’industria SaaS la cui dimensione globale raggiungerà 171,9 miliardi di dollari entro il 2022 ed ha registrato dal 2015 al 2020 un CAGR del 31,8 % (fonte: Statista).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4