Eventi

WMF, ecco le sei startup in gara per la sfida finale

Il prossimo 16 giugno si sfideranno sul Mainstage del WMF – We Make Future. In palio un montepremi dal valore complessivo di oltre 2 milioni di euro e l’opportunità di rappresentare la regione Europa accedendo alla finale statunitense della Startup World Cup

Pubblicato il 31 Mag 2023

Yalla, Functional, Wallife, CYRKL, PlanetWatch e Flyvirtual sono le startup, selezionate tra circa 1000 candidature, che il prossimo 16 giugno si sfideranno sul palco principale del WMF davanti a investitori, grandi aziende, esperti, giornalisti e, naturalmente, il folto pubblico presente, che quest’anno si prevede raggiungerà le 60.000 presenze, cui si aggiungerà quello collegato in live streaming. Le startup concorreranno infatti per aggiudicarsi i premi messi in palio, tra premio della giuria e premio del pubblico, che quest’anno ammontano ad un valore complessivo di oltre 2 milioni di euro ed in cui figura anche la premialità speciale messa a disposizione da Pegasus Tech Venture, ossia l’accesso alla finale della Startup World Cup, in programma a San Francisco (USA) il prossimo autunno, il cui premio in palio è di 1 Milione di dollari di investimento diretto.

Una compagine internazionale quella delle finaliste dell’edizione 2023 della Startup Competition – provenienti dalla Call e dallo scouting avvenuto durante il Roadshow Nazionale ed Internazionale: la tedesca FlyV, una compagnia aerea innovativa; la francese PlanetWatch, che sta sviluppando un sistema di monitoraggio ambientale sul WEB3; Yalla, proveniente dall’ecosistema egiziano, una super app pensata per tutte le esigenze finanziarie e non finanziarie quotidiane; Functional, italiana, soluzione B2B per ottimizzare il modo in cui le aziende effettuano acquisti;  Wallife, anch’essa italiana, insurtech che protegge dai rischi dell’innovazione tecnologia; e infine CYRKL direttamente dalla Repubblica Ceca, che si occupa di economia circolare con un marketplace digitale internazionale che avvicina produttori e riciclatori senza intermediazioni.

“La Startup Competition del WMF giunta alla sua 11^ edizione continua ad essere rampa di lancio per progetti imprenditoriali innovativi che rispondono concretamente a quelle che abbiamo individuato come “sfide del futuro” il vero obiettivo, secondo noi, di chiunque faccia impresa. A queste startup vogliamo offrire la possibilità di crescere mettendo a disposizione il nostro network internazionale, che edizione dopo edizione diventa sempre più ampio e capillare, di investitori, VCs, realtà corporate, acceleratori, che ogni anno decidono di riunirsi al WMF, consapevoli di poter incontrare durante la tre giorni il meglio dell’imprenditoria innovativa di tutto il mondo” spiega Cosmano Lombardo, founder e CEO di Search On Media Group e ideatore del WMF. “la provenienza delle candidature è quest’anno quanto mai ampia e testimonia l’autorevolezza che la Startup Competition ha acquisito a livello internazionale, posizionandosi come appuntamento imperdibile per startup da tutto il mondo desiderose di far conoscere e crescere i propri progetti a nuovi mercati globali”.

Il World Startup Fest, l’evento di riferimento internazionale per startup, scaleup e investitori

La finale della Startup Competition, uno degli eventi storici e maggiormenti attesi del WMF, rientra nell’agenda di appuntamenti del World Startup Fest, l’evento di riferimento internazionale per startup, scaleup e investitori che rappresenta per le oltre 1.000 startup che saranno presenti a Rimini dal 15 al 17 giugno ( di cui circa 500 internazionali con delegazioni da 80 Paesi), un vero crocevia di opportunità di business e networking. Tra i Paesi partecipanti con i propri progetti innovativi anche Germania, UK, Giappone, Stati Uniti, Spagna, Polonia, Repubblica Ceca, Egitto, Albania, Lettonia, Grecia e molte altre.

WHITEPAPER
Password Sicura: La guida definitiva per creare parole chiave inviolabili e facili da ricordare
Privacy/Compliance
Disaster recovery

Durante la tre giorni sarà attivo lo Startup Stage, di cui It.com e Grow by SAP sono sponsor, su cui pitcheranno oltre 160 startup selezionate dall’Italia e dall’estero , e lo Startup District, dove oltre 350 startup espositrici saranno presenti con un proprio desk e potranno cogliere l’occasione di partecipare ad eventi, iniziative, incontri B2B con investitori e momenti di business matching pensati per agevolare l’incontro tra startup e attori dell’imprenditoria innovativa globale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4