Al via il programma fintech di Plug and Play Italia
Al via il programma fintech di Plug and Play Italia

Ne demmo già notizia lo scorso dicembre in questo articolo e ora è stato ufficialmente annunciato. Si tratta del nuovo programma di accelerazione di Plug and Play con sede a Milano dedicato al fintech che affiancherà quello già attivo dallo scorso anno dedicato al foodtech.

I partner fondatori del programma sono Nexi e UniCredit che già supportano le attività del programma fintech che Plug and Play ha a Francoforte, a loro si aggiunge in veste di ecosystem partner anche UbiBanca. Lo scorso dicembre fu anche annunciato un ruolo da parte di Poste Italiane che però per il momento “ha scelto di supportare il programma di accelerazione che Plug and Play ha a Stoccarda e che è dedicato alla mobilità”, come precisa Andrea Zorzetto managing partner di Plug and Play Italy.

Andrea Zorzetto managing partner di Plug and Play Italy

All’evento di presentazione, oltre al team di Plug and Play Italia che ora conta sette persone, erano presenti l’assessora alla Trasformazione digitale e servizi civici del Comune di Milano Roberta Cocco, il Business development digital innovation and strategy director di Nexi Roberto Catanzaro e l’Head of fintech strategy and innovation orchestration di UniCredit Marco Pusterla.

“Lavoriamo ogni giorno per fare di Milano un polo attrattivo per l’innovazione digitale – afferma Cocco – ma siamo consapevoli che da soli possiamo fare ben poco, perciò sono importanti queste iniziative che oltre a essere fortemente orientate all’innovazione hanno anche respiro internazionale. Siamo anche consapevoli che il ruolo della nostra città deve svilupparsi in un contesto nazionale e l’Italia è oggi ancora troppo indietro nel processo di innovazione, quindi ogni nuovo elemento che porta accelerazione in tal senso è importante e noi desideriamo lavorare con le istituzioni a tutti i livelli perché l’innovazione digitale non ha colore politico. Inoltre siamo molto felici che in questo progetto sia coinvolta Nexi che è anche il main partner della Milano Digital Week che si svolgerà tra l’11 e il 15 marzo 2020 e coinvolgerà tutta la città con oltre 600 eventi”.

Roberta Cocco, assessora alla Trasformazione digitale e servizi civici del Comune di Milano

“Il nostro obiettivo è portare in Italia tutto il meglio dell’innovazione digitale nell’ambito dei pagamenti – dice Catanzaro – ed essere partner di questo programma di Plug and Play rientra pienamente in questa strategia che fa leva sui concetti di open banking e open finance e che ci ha visti impegnati fino a oggi con investimenti complessivi pari a oltre un miliardo di euro, di cui circa 170 milioni di euro solo nell’ultimo anno”.

“Il fatto che Plug and Play sia internazionale e multidisciplinare è per noi un elemento fondamentale – aggiunge Pusterla – e avere anche a Milano il polo fintech che si aggiunge a quello di Francoforte di cui siamo partner è elemento capace di portare grande valore sia a tutte le startup che parteciperanno al programma, sia a noi come fondatori del programma e come attivi investitori come abbiamo già fatto per esempio con FinDynamic, Axyon.Ai .

L’evento di presentazione è stato ospitato negli spazi del prestigioso edificio di via Meravigli 7 a Milano dove è assai probabile che Plug and Play Italia trasferirà la sua sede.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

13 febbraio 2020

Categorie:

Must Read


reply