Autismo, la soluzione di Garage94 è un software
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Autismo, la soluzione di Garage94 è un software

Garage94 è una startup innovativa nata a Ottaviano, Napoli, che ha sviluppato un sistema chiamato LIAR, Language Interface for AAC Rehabilitation, indirizzato ad aiutare le persone, e in particolare i bambini, con disturbi del linguaggio e della comunicazione espressiva, ad esempio quelli affetti da Autismo, attraverso la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA).

Il numero dei bambini affetti da autismo è in crescita in tutto il mondo, secondo l’Osservatorio Nazionale Autismo, che fa capo all’Istituto Superiore di Sanità, si stima che in Italia l’Autismo colpisca 1 bambino ogni 77. E’ una condizione cronica, al momento non ci sono cure specifiche, si sa che la diagnosi precoce può ridurre i comportamenti problematici e agevolare un decorso positivo. La tecnologia e le soluzioni e-health possono dare una mano anche in un ambito come questo, migliorando la qualità della vita dei portatori e delle loro famiglie.

La soluzione di Garage94 è composta da software e tablet, ma sfrutta anche l’integrazione con altre tecnologie assistive (gli oggetti smart) che rendono gli ambienti interattivi, aumentando il numero e la qualità delle occasioni comunicative. Sembra un gioco, ma è un dispositivo medico.

Il sistema è dinamico, permette la comunicazione attraverso  la selezione di pittogrammi che vengono trasformati in parole o frasi da un sintetizzatore vocale. Il dispositivo consente di costruire frasi a partire da un numero teoricamente illimitato di immagini organizzate in maniera personalizzata. L’interazione continua della persona con il software crea una storia di apprendimento che permette di semplificare e velocizzare la costruzione di un messaggio.

LIAR è basato sulla metodologia, proprietaria di Garage94, chiamata i-MAND,  un sistema di Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) mediata dall’utilizzo di tecnologie assistive, prevalentemente impiegato per lo sviluppo di competenze richiestive in persone con Disturbo grave del Linguaggio, della Comunicazione Espressiva e in particolare con Disturbo dello Spettro Autistico (DSA).

Tutte le interazioni con l’applicazione vengono registrate in maniera sicura e possono fornire una sintesi dei dati più importanti per permettere ai genitori, ai caregiver, ai terapisti e agli insegnanti di monitorare gli apprendimenti e indirizzare l’insegnamento. I progressi saranno dunque misurati in maniera oggettiva, fornendo informazioni, indicazioni e spunti nuovi ai professionisti coinvolti.

Il video fa parte di una serie di 4 consultabili su Youtube.

Maggiori indicazioni sulle app per l’Autismo su questo sito.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

23 settembre 2019

Categorie:

Italian Startups, Video


Articoli correlati
reply