Le migliori startup made in italy: chi sono, cosa fanno
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Italian Startups

Le startup sono state definite come 'organizzazioni temporanee alla ricerca di un modello di business scalabile e replicabile' (cit. Steve Blank). Sono dunque iniziative imprenditoriali molto innovative, spesso basate su tecnologie, caratterizzate dall'avere un alto grado di scalabilità, ovvero il potenziale per diventare imprese di grandi dimensioni. Nel mondo questo tipo di organizzazioni trainano l'innovazione. Il panorama delle start-up italiane è ancora piccolo rispetto ad altri contesti geografici, ma cresce nei numeri e nella qualità. In questa sezione troverai recensite le migliori start up italiane, le notizie che le riguardano, le campagne di crowdfunding, gli investimenti che raccolgono, nei settori: fintech, foodtech, insurtech, ecommerce, digitale, e-sport, gaming, travel, fashion tech, agritech, insurtech, hardware, intelligenza artificiale, deep tech, biotech, medtech.

Vuoi segnalarci una start up? Scrivi a redazione@startupbusiness.it

Startup italiane del turismo, quante sono? Qui una bella lista

In attesa di numeri realistici e congruenti dalle fonti ufficiali, abbiamo stilato la nostra prima lista delle startup italiane del turismo più interessanti

Tutte le startup italiane wine economy che ci fanno sognare

Ecommerce, ma non solo: le startup italiane della wine economy si moltiplicano, diverse sono già delle scaleup, altre sono promesse con grande potenziale

5mln € per la startup insurtech Yolo, nel capitale Intesa Sanpaolo

Grazie ai nuovi fondi Yolo potrà infatti accelerare lo sviluppo tecnologico, consolidare lil posizionamento nel mercato italiano e avviare il piano di sviluppo internazionale

Primomiglio investe 255k€ in Dishcovery

Il servizio consente di tradurre i menu dei ristoranti in tutte le lingue in tempo reale con un'app, migliorando la customer experience dei ristoranti

Affitti a lungo termine, 2,5 milioni per la startup Zappyrent

"Su Zappyrent il processo di esposizione, visita e selezione dell’appartamento, è tutto online. Gli inquilini possono visitare in qualsiasi momento gli immobili presenti sulla piattaforma con tour virtuali 3D che consentono un’immersione totale negli ambienti nella...

Travel tech, Apical raccoglie €400K da Lventure e IAG

Fondata da Nicola Zanola e Fabio Daniele, questa società ha tecnologia, modello di business, team solido in un mercato in crescita, quello del travel-tech

Progress Tech Transfer investe 350mila € in HiQ-Nano nata nell'IIT

“L’investimento di Progress Tech Transfer e il riconoscimento internazionale di Qatar SportsTech sono un ottimo segnale riguardo all’attenzione che il mondo produttivo sta dimostrando nei confronti delle nanotecnologie, le tecnologie che operano su una scala dimen...

UGO innova l'assistenza per le persone non autosufficienti

UGO è una piattaforma tech che risponde al bisogno di sostegno degli over 65 e dei loro familiari offrendo un servizio on-demand che li aiuta a gestire le attività quotidiane e legate alla salute

La startup Corax, l'ospedale per ustionati in una stanza portatile

Corax è una startup bolognese che si propone di sviluppare dispositivi biomedici appropriati a contesti poveri di risorse. In particolare, Corax Lifebox è un dispositivo per prevenire le infezioni nei bambini ustionati, in pratica si tratta di una “stanza portatil...

Startup a impatto sociale, GoBeyond premia Adam's Hand e Corax

Adams’hand, la prima protesi bionica al mondo completamente adattiva, e Corax, dispositivo smart per prevenire le infezioni nei bambini ustionati: sono le due startup che hanno vinto la terza edizione di GoBeyond, la call for ideas per startup a impatto sociale pro...