foodtech

Babaco Market si espande in Toscana e Lazio

Il servizio di grocery delivery compie il suo terzo anno di vita ed estende la sua copertura geografica alle città di Firenze, Prato e Roma

Pubblicato il 30 Mag 2023

Babaco Market la startup che gestisce il servizio di e-grocery made in Italy che si propone di combattere lo spreco alimentare che si origina dal campo alla tavola, compie il suo terzo ano di vita celebrandolo con una ulteriore espansione del servizio in due nuove regioni, Toscana e Lazio, nelle città di Firenze, Prato e Roma.

Con l’arrivo in Toscana e Lazio, Babaco Market serve attualmente 6 regioni (Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte, Toscana e Lazio) con oltre 550 comuni in 23 province. 

Nato nel maggio 2020 proprio con l’obiettivo ultimo di combattere lo spreco alimentare a tutela della sostenibilità e dell’ambiente, Babaco Market, che a novembre scorso ha chiuso un round da 6,3 milioni di euro,  offre un servizio su abbonamento di delivery totalmente plastic free di frutta e verdura fresca e di stagione. Si inserisce in maniera virtuosa nella filiera produttiva ortofrutticola riconoscendo un prezzo equo ai produttori in tutta Italia e aiutandoli a dare il giusto valore a quei prodotti agricoliche oggi faticano a trovare sbocco commerciale, seppur buonissimi, a causa di difformità estetiche, sovrapproduzioni o perché colture territoriali di nicchia poco conosciute al grande mercato anche se d’eccellenza tra cui presidi slow food, prodotti IGP (indicazione geografica protetta) e PAT (prodotto agroalimentare tradizionale).

Solo prodotti italiani e zero plastica

In questi tre anni Babaco Market è riuscito a inserirsi in maniera virtuosa nella filiera distributiva di frutta e verdura, a dare vita a una e-commerce sempre più sostenibile e ad ampliare il raggio d’azione della sua attività. Dal 2020 a oggi sono stati attivati 12mila abbonamenti al servizio, che hanno contribuito a salvare oltre 1600 tonnellate di frutta e verdura perfettamente uniche, prodotti 100% made in Italy, collaborando con più di 100 produttori presenti su tutto il territorio nazionale.

WHITEPAPER
Industria 4.0, ecco come accedere ai fondi della Nuova Sabatini
Protocolli IoT
Machine to machine

Sempre in linea con la mission anti-spreco del brand, Babaco Market ha deciso di limitare al massimo l’utilizzo dei materiali di imballaggio e della plastica; proprio per questo tutte le Babaco Box sono 100% plastic free. Babaco Market ha inoltre piantato in tre anni 1749 alberi che hanno assorbito ben 146 tonnellate di CO2, attraverso la piattaforma Treenation.

“In occasione del nostro compleanno, si rinnova anche la nostra mission a sostegno dei valori di sostenibilità ambientale e sociale e di lotta contro lo spreco alimentare in maniera sempre più capillare in Italia. Siamo lieti di annunciare, quindi, il nostro arrivo in Toscana a Firenze e Prato e nel Lazio, a Roma – commenta in una nota Francesco Giberti, CEO e fondatore di Babaco Market – . Babaco Market, nato tre anni fa con il duplice obiettivo di costruire una filiera e-commerce sostenibile e di valorizzare le piccole produzioni agricole italiane non considerate dai canali di distribuzione mainstream, si consoliderà e si amplierà con un ulteriore sviluppo del servizio, in programma dopo l’estate 2023, che vedrà Babaco Market a sostegno anche di altre realtà per la promozione di una spesa online etica e sostenibile”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4