Nuovo acceleratore

Startup cybertech, apre i battenti il CyberXcelerator di Cosenza

Cdp Venture Capital e Startup Wise Guys lanciano al Sud il CyberXcelerator, un acceleratore dedicato esclusivamente alle startup cybertech (security) e AI. Il programma porterà a Cosenza circa 30 startup italiane e internazionali in tre anni

17 Giu 2021

Cdp Venture Capital e Startup Wise Guys, acceleratore estone, annunciano la partenza di CyberXcelerator, programma di accelerazione triennale dedicato alle startup che operano nel settore del cybertech, in particolare nella cybersecurity,  e dell’artificial intelligence. Il programma è sostenuto da investimenti complessivi per oltre 5 milioni di euro.

Il ruolo di Startup Wise Guys

Il lancio di CyberXcelerator che ha sede a Cosenza rientra nella strategia della Rete nazionale acceleratori di Cdp che si sviluppa nei principali distretti tecnologici del territorio italiano per sostenere lo sviluppo delle competenze e delle imprenditorialità nel settore dell’innovazione.

Open-F@b Call4Ideas 2021
Un'assicurazione più accessibile a tutti? Candidati al contest, hai tempo fino al 26 settembre!
Finanza/Assicurazioni
Startup

CyberXcelerator sarà co-investito e gestito da Startup Wise Guys, e vede la presenza di Leonardo in qualità di main partner e Italgas come corporate partner. Fanno inoltre parte del programma partner tecnici specializzati come Ntt Data e l’Università della Calabria.

“Siamo arrivati in Italia nel 2020, e lo sforzo congiunto con un attore istituzionale come Cdp Venture Capital è per noi la conferma che l’ecosistema del Paese spinge fortemente per fare un salto di qualità: stiamo investendo insieme su un tema di interesse strategico nazionale, come le tecnologie legate alla sicurezza informatica, e lo stiamo facendo in un’area tipicamente non illuminata dai riflettori dell’innovazione – dice a Startupbusiness Andrea Orlando, managing partner e amministratore delegato di Startup Wise Guys in Italia – . Il programma porterà a Cosenza circa 30 startup italiane e internazionali in tre anni, che avranno accesso a risorse finanziarie, a un programma d’accelerazione, e a oltre 250 mentor da tutto il mondo, ma l’impatto sarà sul lungo termine: oltre alle startup, sviluppiamo un distretto focale di competenze specifiche, che favorirà e incoraggerà operazioni centrate sull’innovazione anche da parte delle corporate”.

Come funzionerà il CyberXcelerator

La dotazione complessiva di CyberXcelerator sarà superiore a 5 milioni di euro di cui 2,5 milioni di euro stanziati dal Fondo Acceleratori di CDP Venture Capital insieme a Startup Wise Guys, per la fase di accelerazione, oltre a 2 milioni di euro per i successivi follow-on, che si aggiungono ai 600mila euro messi a disposizione dai partner industriali del progetto.

Le startup interessate possono candidarsi sul sito www.cyberxcelerator.com fino all’8 settembre 2021, per prendere parte alla selezione del programma, che avrà la durata di 22 settimane e sarà localizzato a Cosenza, negli spazi di Ntt Data, terzo polo di ricerca nel mondo in cybersecurity, dopo quello di Tokyo in Giappone e di Palo Alto in California, e nelle facility messe a disposizione dall’Università della Calabria insieme al suo incubatore TechNest.

Photo by Josh Hild on Unsplash

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4