CDP Venture Capital co-investe in tre startup di e-Novia
CDP Venture Capital co-investe in tre startup di e-Novia

CDP Venture Capital co-investe in tre imprese dell’area augmented human che fanno capo al gruppo e-Novia. Le tre startup sono Weart, Wahu ed Existo e hanno ricevuto circa 600mila euro ciascuna con CDP VC che ha partecipato con circa la metà del capitale complessivo.

Le tre Imprese di e-Novia portano sul mercato internazionale soluzioni immersive di realtà virtuale/aumentata per il senso del tatto; soluzioni adattive per il controllo attivo della camminata nell’ambito del fashion wearable e soluzioni per l’accrescimento delle potenzialità umane nell’ambito della riabilitazione.

Weart rivoluziona l’interazione tra uomo e ambiente digitalizzando il senso del tatto, per un realismo senza pari. Weart produce dispositivi portatili che permettono la percezione tattile di oggetti virtuali o fisici, a distanza di tempo e spazio. L’esperienza aptica vissuta riproduce la pressione del tocco, la vibrazione dell’oggetto toccato e la sua temperatura. I contenuti multimediali, la realtà aumentata e la realtà virtuale hanno finalmente accesso al senso più raffinato ed efficace in termini evolutivi per l’uomo, il tatto.

Wahu è il brand di frontiera nel mondo del fashion calzaturiero wearable. La sua scarpa ha una suola dalla morfologia in grado di adattarsi ai cambiamenti, sia dell’ambiente esterno come tipologia di suolo, temperatura, umidità, sia dello stato dinamico di utilizzo della persona. Wahu fornisce il controllo attivo della camminata, rispondendo alle necessità posturali in tempo reale. Grazie a un sistema di sensori, microcompressori, algoritmi e intelligenza artificiale proprietari, Wahu fornisce il riconoscimento della camminata, l’analisi della pressione del piede, la prevenzione dalle cadute e la diagnosi di difetti posturali.

Existo produce tecnologia indossabile per la manipolazione di oggetti e materiali. Progettata per ridare indipendenza e qualità della vita della persona, Existo compensa i casi di ridotta funzionalità della mano. Il primo prodotto della startup è Sixto che consente di riportare la persona ad abitudini motorie corrette e ridefinisce il concetto di riabilitazione. Lo fa attraverso un dispositivo portatile, quindi disponibile in ogni momento della vita quotidiana, secondo il concetto di limitless rehab, ovvero di terapia accessibile ovunque e in ogni momento, in grado di incrementare la qualità dello stile di vita e ridurre sensibilmente il social gap.

L’operazione di co-investimento nelle startup è stata realizzata nell’ambito del programma AccelerOra! portato avanti nel 2020 da CDP Venture Capital SGR tramite il Fondo Acceleratori per il sostegno a startup e PMI innovative in fase seed e pre-seed focalizzate sulle tecnologie ad alto potenziale di crescita e impegnate a fronteggiare le sfide provenienti dalla pandemia. A completamento del programma, AccelerOra! ha raggiunto 40 startup e PMI innovative in tutta Italia, attraendo investimenti complessivi per 23,5 milioni di euro in realtà operative negli ambiti fashion-tech, agri-tech, med-tech, e-commerce, education, fintech, software b2b, SaaS e digital community.

 

Photo by CHUTTERSNAP on Unsplash

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

23 Aprile 2021


Articoli correlati
Video Consigliati
reply