Cisco pronta ad acquisire Fluidmesh Networks
Cisco pronta ad acquisire Fluidmesh Networks

Dopo la notizia di ADmantX passata a novembre in mani statunitensi di cui abbiamo dato notizia ieri, oggi arriva un altro importante annuncio che riguarda la acquisizione di un’azienda che è nata come startup in Italia per poi diventare una multinazionale e ora un boccone per Cisco

Fluidmesh Networks è stata infatti co-fondata nel 2005 da Umberto Malesci insieme al fratello Cosimo a Torquato Bertani e Andrea Orioli che all’epoca erano freschi di studi al Massachusetts Institute of Technology e al Politecnico di Milano (qui e qui abbiamo scritto di Fluidmesh e di Umberto Malesci qualche anno fa e abbiamo pubblicato anche un suo articolo che raccontava delle promesse del Botswana).

Oggi, secondo quanto reso noto da un comunicato diffuso da Cisco e confermato dal sito web di Fluidmesh Networks che ha la sua sede Usa a New York e quella europea a Milano, Fluidmesh Networks diverrà parte del colosso statunitense e porterà in dote le sue sofisticate tecnologie per la realizzazione di reti wireless.

La tecnologia di Fluidmesh Networks rappresenta una soluzione wireless affidabile e resiliente per applicazioni mission critical in ambienti in cui la potenza del segnale può essere influenzata dalla velocità di movimento o dalle dimensioni della superficie da coprire, quali per esempio treni ad alta velocità, trasporti pubblici, porti o ambienti urbani. Le soluzioni Fluidmesh Networks possono essere implementate e configurate in modo veloce e rappresentano una soluzione efficiente da un punto di vista economico che non richiede particolare manutenzione – fa sapere la nota – . Fluidmesh amplierà l’offerta di soluzioni industrial wireless di Cisco per tutte quelle industrie che utilizzano asset e applicazioni in movimento e in tutte quelle situazioni in cui una connessione affidabile è essenziale. La diffusione capillare di Cisco, combinata con l’offerta innovativa di Fluidmesh e il suo ecosistema di system integrator renderanno disponibile a sempre più aziende soluzioni IoT industriali per accelerare la trasformazione digitale.

“Cisco fornisce una delle tecnologie di rete più sicure e affidabili disponibili oggi sul mercato”, ha commentato Liz Centoni, senior vice president for Cloud, Computer e IoT Business di Cisco sempre secondo quanto riporta la nota. “La tecnologia wireless gioca un ruolo sempre più importante all’interno delle strategie IoT di tutte le aziende. Anche l’affidabilità della connettività wireless è essenziale per chi opera in ambienti IoT industriali, come nel manifatturiero, nei trasporti su rotaia o nei porti, dove la tecnologia wireless è fondamentale per migliorare la sicurezza e ridurre i costi. L’acquisizione di Fluidmesh rafforza l’offerta in questo segmento con una tecnologia progettata per garantire trasferimento affidabile di dati in ambienti in cui la velocità può superare anche i 300 Km orari”.

Il completamento dell’acquisizione di Fluidmesh avverrà nel quarto trimestre dell’anno fiscale 2020 di Cisco, che corrisponde al secondo trimestre del calendario 2020,  ed è soggetto alle condizioni di chiusura standard e alle richieste approvazioni regolamentari e il team Fluidmesh entrerà a far parte dell’IoT Business Group di Cisco.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

07 aprile 2020

Categorie:

Funding News, Must Read


Articoli correlati
Video Consigliati
reply