VC Voice

Deeptech, A2A investe nel fondo di Eureka! Venture

A2A annuncia l’investimento nel fondo Technology Transfer Fund I di Eureka! Venture ampliando così la sua strategia di Corporate Venture Capital e di open innovation

09 Dic 2021

A2A ha siglato oggi con Eureka! Venture SGR un accordo per l’ingresso nel fondo di Technology Transfer Eureka! Fund I.

Con questa operazione finalizzata allo sviluppo di nuove soluzioni e tecnologie, A2A compie un ulteriore passo avanti nel suo programma di Corporate Venture Capital (CVC) nato nel 2019 per promuovere l’innovazione del Gruppo tramite investimenti in startup early stage operanti in business strategici come la transizione energetica e l’economia circolare, in linea con il piano industriale. L’iniziativa si colloca all’interno della più ampia strategia di open innovation di A2A, un modello sinergico di scouting di startup e pmi, progetti di sperimentazione, challenge e attività di corporate entrepreneurship.

Per fare vera innovazione oggi non c’è un’unico modello vincente: certamente quando una corporate e un fondo di venture capital si incontrano, nascono delle sinergie davvero importanti, grazie alle quale le competenze industriali e di business, di trasferimento tecnologico e di finanza si valorizzano reciprocamente – dice a Startupbusiness Stefano Peroncini, amministratore delegato Eureka! Venture SGR -. Nell’ecosistema di Eureka! riuniamo i migliori ricercatori, centri di ricerca e università di eccellenza e importanti corporate come A2A, SAES Group e Umbra Group che condividono con noi il desiderio di investire in innovazione a supporto della crescita stessa del Paese”.

Eureka! Venture SGR è un operatore indipendente in Italia specializzato in investimenti deeptech, ossia in startup, spin off e pmi provenienti o collegate con Centri di Ricerca e Università che hanno l’obiettivo di valorizzare sul mercato i risultati delle loro attività di ricerca scientifica, promuovendo tecnologie innovative e spesso di frontiera, che possono avere un impatto profondo nella vita delle persone, nell’ambiente e nella società in generale. Eureka! Fund I – Technology Transfer è focalizzato su investimenti in advanced material e più in generale in applicazioni e soluzioni riconducibili alla scienza e ingegneria dei materiali. Il Fondo investe negli stadi iniziali di crescita delle startup, anche grazie alla partnership con 31 Università e Centri di Ricerca Scientifica del Paese.

L’innovazione è un aspetto determinante per il successo del nostro Gruppo – dice in una nota Renato Mazzoncini, AD di A2A – . Grazie a questa collaborazione A2A potrà ampliare il proprio programma di Corporate Venture Capital, sostenere la nascita di startup legate al mondo della ricerca e dei poli di trasferimento tecnologico, rafforzando ulteriormente gli investimenti in nuove soluzioni che possano contribuire alla realizzazione di infrastrutture strategiche per il Paese e alla sua transizione ecologica”.

Il Fondo Eureka! I annovera il Fondo Europeo per gli Investimenti (EIF) e Cassa Depositi e Prestiti (CDP) in qualità di anchor investor tramite il Fondo di Fondi dedicato al Technology Transfer di CDP Venture Capital SGR e la piattaforma ITAtech, nata proprio per supportare iniziative di trasferimento tecnologico in grado di valorizzare la ricerca scientifica e tecnologica italiana. Eureka! Fund I beneficia del supporto di InnovFin Equity, lo strumento finanziario sviluppato sotto Horizon 2020 e che rappresenta il programma di riferimento della Unione Europea per la Ricerca e l’Innovazione, e dello European Fund for Strategic Investments (EFSI). Tra gli altri investitori si ricordano istituzionali quali la Fondazione Compagnia di San Paolo ed ENPAIA (l’ente Nazionale di Previdenza per gli addetti e impiegati in Agricoltura), oltre a società quali SAES Group (advanced material) e Umbra Group (aerospace). (Photo by Nejc Soklič on Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link