IPO, Docebo va in Borsa, a Toronto
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Docebo va in Borsa, a Toronto

Docebo Inc. ha lanciato con successo la sua IPO sulla Toronto Stock Exchange, segnando un momento fondamentale e un risultato significativo per la sua piattaforma eLearning SaaS. Esordisce così la nota diffusa dalla società stessa che in questa prima frase non tradisce le origini italiane della società che è oggi una vera e propria global company ma che nasce appunto in Italia, in Brianza per la precisione a un passo dalle curve Biassono del tracciato di Formula 1 di Monza dove ha ancora la sua sede operativa principale.

Circa due anni fa intervistammo Claudio Erba, CEO della società che già in quel frangente raccontava le ambizioni e i piani di sviluppo dell’azienda da lui guidata, ed è perciò che l’annuncio della Ipo arriva a segnare un passaggio importante di questo processo. Qui l’intervista con Claudio Erba.

La storia di DOCEBO

Docebo, che ha sviluppato una piattaforma eLearning basata su Intelligenza Artificiale, ha registrato una crescita significativa grazie ai propri clienti e all’innovazione continua, partendo nel 2016 con il lancio della funzionalità di social learning fino all’implementazione nel 2018 di algoritmi di Intelligenza Artificiale specifici per la formazione aziendale.

Docebo, originariamente fondata in Italia, è diventata un’azienda di livello internazionale con uffici a Toronto, Milano, Londra, Atlanta e Dubai. Con oltre due terzi del suo fatturato in Nord America, la sede centrale di Docebo in Canada è stata il fulcro dell’espansione e della crescita internazionale dell’azienda.

“Il completamento di questa IPO è un risultato entusiasmante per la nostra organizzazione, frutto del talento e della dedizione del nostro team, nonché del supporto della nostra base globale di clienti e partner,” ha dichiarato Claudio Erba, in una nota. “Con i proventi raccolti continueremo a rafforzare la nostra posizione sul mercato, puntando a consolidare il nostro livello di innovazione nel settore della formazione aziendale.”

Con una base clienti di oltre 1600 organizzazioni in tutto il mondo e milioni di utenti che utilizzano la piattaforma eLearning Docebo per migliorare il proprio sviluppo professionale, l’esigenza di un’innovazione continua non è importante solo per Docebo, ma anche per le organizzazioni che usano la piattaforma eLearning per potenziare i propri dipendenti e per ottimizzare la propria operatività.

E’ stata una delle prime organizzazioni a introdurre sul mercato eLearning algoritmi di IA specifici per la formazione, e uno dei primi player ad avviare la raccolta dei dati dei clienti, essenziale per addestrare il proprio algoritmo e creare una tecnologia basata su IA affidabile e funzionale. Questa iniziativa è supportata da un team di esperti di IA interno a Docebo e offre all’azienda l’opportunità di rivoluzionare lo status quo nel settore LMS, garantendo una formazione automatizzata e personalizzata.

Innovazioni come questa – e altre ancora – sono ciò che riserva il futuro di Docebo e dei suoi clienti che utilizzano la piattaforma eLearning. L’IPO è un traguardo importante, ma è solo il primo passo verso l’obiettivo di Docebo di modernizzare e migliorare il modo in cui le organizzazioni formano i propri dipendenti.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

15 ottobre 2019


Articoli correlati
Video Consigliati
reply