Emergenza Amazzonia, gli utenti di Satispay 'top': donano 56mila euro
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Emergenza Amazzonia, gli utenti di Satispay ‘top’:donano 56mila euro

Abbiamo recentemente parlato di startup e scaleup che contribuiscono con le proprie soluzioni a ‘salvare il pianeta’ . Il tema della sostenibilità e dell’impatto (ambientale e sociale) non può essere oggi trascurato dalle aziende, anche se non operano in un settore direttamente coinvolto, come possono essere energia, mobilità, costruzioni, produzione di beni.

Una best practice arriva da Satispay, scaleup italiana del fintech che ha appena superato il traguardo degli 800.000 utenti, la quale ha messo a disposizione in-app un servizio ‘Donazioni’ attraverso il quale gli utenti possono sostenere il Terzo Settore.  Una ‘feature’ che ha trovato una grande risposta nella community di Satispay che si è dimostrata sensibile al tema.

Recentemente, in un solo mese sono stati raccolti oltre 56.000 euro di fondi in favore del WWF e della sua campagna Emergenza Amazzonia: la foresta definita ‘il polmone del mondo’ continua a bruciare ormai da diversi mesi, sconvolgendo gli equilibri ambientali di tutto il mondo e devastando le comunità locali.

Alberto Dalmasso, co-founder e CEO di Satispay ha commentato: “Anche in questa occasione la nostra community ha dimostrato di essere attenta alle tematiche ambientali e sociali di maggior rilievo, dimostrando una generosità ed una sensibilità di cui siamo davvero orgogliosi. E’ per noi fonte di grande orgoglio e soddisfazione sapere che condividiamo con loro i nostri stessi valori e siamo felici di poter mettere a disposizione la nostra tecnologia per concretizzarli. Ogni giorno raggiungiamo più di 800.000 persone e questa è un’opportunità troppo preziosa per non comunicare le cause che ci stanno più a cuore. Quella del WWF è sicuramente una di queste.

“Ringraziamo profondamente la community di Satispay per essersi dimostrata così pronta a rispondere all’emergenza in Amazzonia”, dichiara Benedetta Flammini, Direttore Marketing e Comunicazione del WWF Italia, “WWF continua a supportare le organizzazioni locali nel rifornimento di cure e assistenza medica alle popolazioni locali e nell’addestramento dei vigili del fuoco e a mettere in atto azioni concrete per ripristinare le aree danneggiate e fermare la deforestazione, preservando la fauna selvatica. Tutto questo è possibile anche grazie alla community di Satispay”.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

08 ottobre 2019

Categorie:

Inspiration, Notizie


Articoli correlati
reply