Exit, Meritocracy passa a Openjobmetis, deal da 1mln di euro
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Exit, Meritocracy passa a Openjobmetis, deal da 1mln di euro

Openjobmetis S.p.A. società quotata al Mercato Azionario – segmento STAR – gestito da Borsa Italiana, ha annunciato l’acquisizione del 100% del capitale di Coverclip, società fondata nel 2014 da Riccardo Galli ed Alberto Manassero con il supporto di United Ventures,  e proprietaria di “Meritocracy” la piattaforma internet specializzata nella ricerca e nella selezione delle professionalità legate all’innovazione e al mondo digitale.

Meritocracy è dunque l’obiettivo principale dell’operazione, quantificata in un milione di euro: la startup ha sviluppato una tecnologia di Intelligenza Artificiale destinata al mondo HR che permette di interagire con i migliori profili presenti in rete, presentare loro dettagliatamente opportunità nelle aziende più innovative e portare a queste ultime una lista di candidati pronti al primo colloquio. In sostanza si tratta di una piattaforma di recruiting evoluta, un head hunter digitale, in cui la fonte di revenue è rappresentata da servizi specifici offerti alle aziende, come le campagne per la ricerca di determinati profili.

Riccardo Galli, co-founder di Coverclip e quindi di Meritocracy, ha commentato: “Abbiamo fondato Meritocracy per costruire il luogo dove trovare il lavoro di domani. Cercare lavoro doveva essere interessante, appagante, semplice. Un processo che mettesse al centro il candidato, con le sue aspirazioni, la sua voglia di raccogliere le sfide e fare la differenza. Abbiamo costruito un prodotto interamente digitale, che permettesse ai professionisti, grazie alla tecnologia, di scoprire le migliori opportunità nelle aziende più innovative, e unirsi ai loro team. Grazie al lavoro di team e al supporto di partner come United Ventures, Rancilio Cube e molti professionisti del settore digitale, Meritocracy in questi anni ha permesso a più di 10.000 persone in tutta Europa di trovare lavoro in realtà che investono in innovazione e capitale umano. L’acquisizione da parte di Openjobmetis è per noi un punto di partenza: sviluppare il mercato estero e investire in ricerca e sviluppo con il supporto di un Gruppo che vuole fare la differenza e ha il coraggio di credere in aziende giovani e con mentalità internazionale”.

L’operazione si configura per la startup come acqui-hire, ovvero tutto il team dirigente di Meritocracy continuerà a lavorare alla piattaforma che sostanzialmente ha cambiato proprietario, un proprietario in grado di dare gambe per correre all’iniziativa.

Per Openjobmetis  l’operazione segue l’acquisto, realizzato ad aprile 2018, della App Badaplus (un’applicazione per tablet e smartphone che consente di rimanere in contatto con la badante) e l’accordo commerciale con Lendix a ottobre 2017, per la fornitura di personale in somministrazione alle PMI italiane con il supporto finanziario della società leader in Europa nel lending-based crowdfunding.

Openjobmetis, Agenzia per il Lavoro presente sul mercato italiano da oltre 17 anni, il primo operatore del settore a essersi quotato sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana, ha deciso da qualche tempo di accelerare il proprio processo di digital trasformation, attraverso l’acquisizione di giovani realtà digitali. In questa direzione va la sua collaborazione con Mind the Bridge, che fornisce supporto nello scouting delle startup e ha fornito un aiuto prezioso nell’operazione di acquisizione di Meritocracy, grazie alla continua relazione con i principali operatori di venture capital, quali appunto United Ventures, e alla gestione della due diligence.

Rosario Rasizza, AD di Openjobmetis, ha detto: “Meritocracy rappresenta sicuramente un’importante opportunità di crescita del nostro business presente e futuro, visto e considerato che ci consentirà un’ulteriore specializzazione nell’ambito della selezione e delle nuove professioni digitali, requisito fondamentale per seguire al meglio i nostri clienti. La crescita della cosiddetta Industry 4.0, insieme a quella della digitalizzazione delle aziende, ha fatto aumentare la domanda di personale qualificato in questo ambito e noi, grazie a questa acquisizione vogliamo farci trovare pronti a gestire questa fase, ma anche guardare oltre. Il tutto con la preziosa collaborazione di Mind the Bridge che sta proseguendo per noi l’opera di identificare nuovi vettori di innovazione e diversificazione”.

Alberto Onetti, Presidente di Mind the Bridge : “L’acquisizione di Meritocracy da parte di Openjobmetis è rilevante sotto diversi profili: innanzitutto per l’ecosistema italiano delle startup che ha bisogno di exit. I nostri dati dicono che le aziende italiane realmente attive sul fronte del M&A di startup sono davvero poche e Openjobmetis dimostra di essere un precursore in tal senso; in secondo luogo per Openjobmetis che internalizza, con Meritocracy, talento e competenze nel campo del digitale e dell’intelligenza artificiale che le consentono di potenziare i processi e rendere più efficace ed efficiente l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Infine, per Meritocracy, che può beneficiare dell’esperienza e della rete commerciale di un player consolidato di settore e godere così di una scala di azione altrimenti assai più impegnativa da raggiungere individualmente”.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

06 giugno 2018


Articoli correlati
reply