exit

Exit negli Usa per Evensi

La scaleup italo-statunitense è stata comprata dall’americana Events.com, il team e le sedi di Modena e San Francisco restano pienamente operativi

02 Set 2022
I fondatori di Evensi: Emanuele Corradini, Paolo Privitera e Yuri Grassi

Evensi, scaleup italo-statunitense con sede a Modena e San Francisco che nel 2019 aveva raccolto 2,5 milioni di dollari da investitori italiani e statunitensi, tra loro Primo Ventures SGR, annuncia la sua exit. 

Evensi è stata infatti acquisita da Events.com, azienda Usa di San Diego, tra le più importanti a livello globale per la gestione degli eventi, la quale offre una suite completa di servizi, dalla vendita di biglietti al marketing dell’evento.

Il fondatore Yuri Grassi, di Modena, assieme a Emanuele Corradini, Paolo Privitera e Andrea Pelleschi, ha costruito tra l’Emilia-Romagna e San Francisco quello che viene da molti riconosciuto come il più grande aggregatore mondiale di eventi.

Evensi ha raggiunto il successo in Silicon Valley, affermandosi come una delle realtà più interessanti nel mondo degli eventi. Ciò nonostante, il cuore dello sviluppo tecnologico è sempre rimasto in Italia, a Modena, anche per la presenza sul territorio di Junto Innovation Hub, che ha supportato e accelerato lo sviluppo di Evensi sin dalla sua nascita e per merito della Regione Emilia-Romagna, che ha creato negli anni un ecosistema dell’innovazione sempre più solido.

“A seguito dell’operazione il team di Evensi viene totalmente integrato nell’operativo di Events.com, tutti restano nelle citta in cui erano, e tutti sono assunti nel team Events.com,  l’ufficio di Modena è diventato uno degli uffici di Events.com nel mondo, e il più importante per la parte ingegneria perché Events.com ha compreso che il team di Evensi è altamente professionale e preparato, in particolare hanno rilevato che gli ingegneri italiani di Evensi sono preparatissimi e non secondi ai loro americani e canadesi – dice a Startupbusiness Paolo PriviteraLa cultura aziendale di Events.com è bellissima, è tra le migliori aziende in cui abbia lavorato, il Ceo e fondatore Mitch Thrower  aveva portato la sua precedente azienda al Nasdaq per 8 miliardi di dollari. Quindi ha le carte per portare anche questa, io lavoro direttamente con lui, riporto a lui, e sono nel finance e corporate development team. Che vi sia una ottima cultura aziendale è importantissimo, è la prima fonte di attrazione e retention dei talenti ed è stato il primo motivo per cui noi Evensi abbiamo scelto l’offerta di Events.com rispetto alle altre offerte di acquisizione ricevute”.

“Grazie ai talenti che con noi sono cresciuti, abbiamo realizzato ciò che ritenevamo impensabile quando abbiamo cominciato – periodo in cui io ed Emanuele frequentavamo ancora l’università – afferma in una nota Yuri Grassi -. Ci siamo distinti in un ambiente competitivo come la Silicon Valley, diventando una realtà internazionale con milioni di utilizzatori, e resistendo a una pandemia che ha messo a durissima prova le fondamenta del nostro settore. L’acquisizione da parte di Events.com rappresenta la naturale evoluzione del percorso di Evensi: concretizzare una visione che intende arricchire la vita di ognuno attraverso aggregazione ed esperienze condivise”.

“E’ per noi un’onore essere riusciti a trasformare una piccola startup italiana in un team di ingegneria di eccellenza mondiale, che ha costruito la tecnologia acquisita da Events.com, e che ha riconosciuto nel team italiano una preparazione altissima, non seconda alla loro, anzi ci ha messo sopra al loro team in molti dipartimenti, tecnologia che ha aggregato, processato e gestito più di 200 milioni di eventi, in 120 Paesi del mondo, 60 milioni di utenti e più di 10 milioni di organizzatori di eventi. Oggi non ci sono scuse per nessuno, il mondo è globale, internet ovunque, e chiunque con una buona idea e buona preparazione può arrivare a eccellere e farsi notare (e acquisire) ai vertici del mondo”, aggiunge Privitera. 

Con un’intelligenza artificiale proprietaria, Evensi elabora più di 200mila eventi al giorno e dà in pasto i dati ricavati dall’analisi a un avanzato algoritmo di suggerimento eventi. Prendendo in esame la posizione geografica degli utenti e i loro interessi, Evensi riesce nell’intento di determinare quali siano gli eventi più rilevanti per ciascun utilizzatore, garantendo ai propri utenti un’esperienza sempre unica, cucita su di loro.

Evensi ha coltivato nel corso degli anni una solida community, la quale, distribuita in quasi tutti i Paesi del mondo, conta più di 10 milioni di organizzatori di eventi e 60 milioni di persone che gli eventi li cercano.

Per il 2023 è previsto il lancio di una nuova versione di Events.com, che promette di offrire un’esperienza innovativa di ricerca, gestione e promozione degli eventi, integrando ed evolvendo ulteriormente la tecnologia di Evensi.

La cifra dell’operazione non è stata resa nota ma si parla di una cifra a sette zeri, inoltre secondo alcune indiscrezioni Events.com punterebbe a fare la IPO già entro il 2023. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4