Gellify e Azimut investono in Startupbootcamp fashion-tech e Surge
Gellify e Azimut investono in Startupbootcamp fashion-tech e Surge

Gellify insieme ad Azimut Digitech Fund annuncia di avere chiuso due nuovi investimenti. Il primo riguarda Startupbootcamp fashion-tech, mentre il secondo ha visto come startup destinataria del round la società Surge.

Startupbootcamp fashion-tech è il programma di accelerazione verticale per il settore della moda e del tessile lanciato da Startupbootcamp, tra i principali acceleratori di startup al mondo attivo in diversi settori, tra cui servizi finanziari, energia, salute, media, commercio, con 15 hub presenti in tutti i continenti, un totale di 20mila candidature annuali e un portafoglio di investimenti in oltre mille aziende.

Con sede a Milano, il programma durerà tre anni e accelererà 30 startup ad alto potenziale provenienti da tutto il mondo, per favorirne l’incontro e il business con i leader del settore moda e del tessile. Il percorso sarà svolto in collaborazione con le più grandi aziende del mondo della moda, un network internazionale di acceleratori accademici e privati e una rete globale di mentor e investitori che sosterranno le startup e le aiuteranno nel loro sviluppo commerciale e finanziario.

Gellify ha avviato una collaborazione con Startupbootcamp fashion-tech da circa un anno per supportare l’acceleratore nel percorso di ricerca e analisi delle startup tecnologiche B2B e nel dare una valida risposta alle pressanti necessità del settore moda e tessile di un approvvigionamento e di una produzione sempre più efficiente e sostenibile.

Surge è invece una soluzione software saas che permette la gestione collaborativa dei dati basata sulla blockchain.

L’operazione di co-investimento di Gellify insieme ad Azimut Libera Impresa SGR – mediante il fondo Azimut Digitech Fund – prevede l’ingresso di Surge nel programma di ‘gellificazione’, il modello di crescita messo a punto da Gellify che coinvolge diverse funzioni aziendali e processi del business, colmando le lacune presenti nel set di competenze della startup di cui il fondatore Fabio Nalucci racconta in questa intervista.

Surge nasce nel 2018, dopo un lungo periodo di ricerca sulle opportunità fornite dalla tecnologia blockchain, per abilitare e ottimizzare la collaborazione tra organizzazioni all’interno delle catene del valore.  L’idea alla base è quella di creare un nuovo paradigma di software destinato alle imprese che vada oltre il modello impresa-centrico, per muoversi verso soluzioni di supporto a network di imprese di diverse tipologie e dimensioni con un modello incentrato sul prodotto.

Surge ha sviluppato la piattaforma per la gestione collaborativa dei dati (CDM) basata sulla blockchain, in cui le aziende possono collaborare per migliorare le tempistiche che intercorrono dall’ideazione di un prodotto alla sua effettiva commercializzazione, il time to market, ridurre i costi e aumentare i margini di profitto.

Come tradizione Gellify e Azimut anche in questo caso hanno preferito non rendere noti i termini finanziari delle due operazioni.

 

Photo by Hans Vivek on Unsplash

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

25 Marzo 2021

Categorie:

Funding News


Articoli correlati
reply