Hr tech, Tutored lancia la nuova app per il CV digitale
Hr tech, Tutored lancia la nuova app per il CV digitale

Nata nel 2014 a Roma, la sua idea iniziale di piattaforma per lo scambio di ripetizioni tra studenti universitari (una sorta di tutoring online), le ha permesso di creare una community che oggi conta 500mila giovani  iscritti in 3 paesi europei. Il modello di business lo sta mettendo a puntino e oggi è sostanzialemente una innovativa piattaforma per il recruiting di giovani talenti, oro per le aziende, che fanno sempre molta fatica a intercettare le migliori risorse umane in uscita dall’università.  Negli ultimi 2 anni, sono state oltre 2500 le posizioni in stage e di prima assunzione da parte di grandi aziende (il principale cliente della società) che sono passate da Tutored, la startup viaggia verso il milione di fatturato, ha un fundrasing da due milioni aperto, ed è pronta per diventare una scaleup.

Un passo in questa direzione è rappresentata anche dallo sviluppo tecnologico, che negli ultimi tempi si è concentrata sull’app mobile, caratterizzata da una bellissima UX, e che permette all’utente di trasformare il proprio profilo in un vero e proprio CV digitale che potrà utilizzare per candidarsi alle opportunità di carriera presenti sulla piattaforma stessa oppure scaricarlo in versione pdf per averlo sempre a disposizione.

In fase di registrazione verrà quindi chiesto all’utente di inserire la sua area di studi e l’università o il corso post lauream. Tutored mostrerà tutte le opportunità di stage e lavoro di multinazionali, PMI e startup in linea con i suoi studi.

Tra gli asset più innovativi messi a disposizione della community composta da oltre 500mila studenti e neolaureati in tutte le università italiane, la possibilità di partecipare a webinar formativi e  incontri virtuali con i recruiter delle aziende partner, che hanno così modo di per presentare le proprie opportunità e fare attività di recruiting sfruttando gli avanzati strumenti di analisi dei candidati target.

“Il nostro obiettivo è diventare la piattaforma leader in Italia per il matching digitale tra  studenti e aziende, che avranno così la possibilità di digitalizzare le proprie strategie di talent attraction dirette ai millennials e generazione Z innovando i tradizionali sistemi di employer branding e recruiting – ha affermato Gabriele Giugliano, co-founder e CEO di Tutored – Siamo orgogliosi di mettere oggi a disposizione della nostra community di oltre 500 mila iscritti in tutte le Università italiane un nuovo strumento che possa supportarli nell’avvio del proprio percorso professionale.”

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

12 Ottobre 2020

Categorie:

Growth, Italian Startups


Articoli correlati
reply