proptech

Hubique, la realtà virtuale per il proptech

La startup si propone di realizzare strumenti digitali basati su realtà aumentata e virtuale per chi progetta, costruisce, arreda, vende proprietà immobiliari

Pubblicato il 10 Set 2023

Hubique è la startup nata per creare strumenti di marketing avanzati pensati per chi opera del settore immobiliare, rendendo accessibili anche per realtà di medie dimensioni, strumenti tecnologici prima poco diffusi e riservati a progetti estremamente grandi basati su realtà virtuale e aumentata.

Il proptech sta rivoluzionando un settore storico con strumenti tecnologici, utili per velocizzare i processi, affinare la ricerca e costruire un’offerta cucita sulle reali esigenze dei clienti, all’insegna della trasparenza, in questa ottica Hubique mette a disposizione degli agenti immobiliari software e applicazioni mobile supportati da algoritmi di intelligenza artificiale, con cui gestire al meglio ogni singolo potenziale cliente, aumentando la lead generation e ottimizzando il posizionamento degli immobili sul mercato. Architetti, geometri e interior designer, invece, possono contare su soluzioni digitali in grado abbattere i tempi di produzione della documentazione tecnica per avviare pratiche edilizie e gestire un intervento di ristrutturazione.

Realtà virtuale e aumentata

Agli sviluppatori immobiliari Hubique dedica una piattaforma integrata di servizi digitali che spazia dall’utilizzo dell’intelligenza artificiale alla realtà virtuale per garantire ai propri clienti la migliore esperienza di acquisto di un immobile “sulla carta”, affinché possano compiere scelte più consapevoli, al contempo consentendo agli operatori immobiliari di concentrarsi sulle migliori tecniche costruttive.

WHITEPAPER
Smart builidng: tecnologie, vantaggi e applicazioni
HealthTech
Pharma

La startup ha anche una divisione che allestisce gli uffici vendite delle residenze, equipaggiandoli con strumentazione evoluta come visori e tavoli interattivi, e sviluppa la brand identity per i nuovi progetti residenziali.

Hubique nasce da un’idea di Alessandro Gatti, imprenditore attivo nel mondo del real estate in qualità di presidente di Rehalta, smart building developer, vicepresidente del Gruppo Immobiliare Gabetti, e azionista della prima ora del portale immobiliare Wikicasa. “Hubique – racconta dice Gatti in una nota – vuole creare un’esperienza digitale unica, in grado di valorizzare l’immobile e permettere ai clienti di apprezzarne appieno le potenzialità, in un modo immersivo. Potranno passeggiare virtualmente all’interno degli ambienti e cambiare le finiture con un clic. Grazie alla tecnologia non dovranno più limitarsi a immaginare quel che sarà, ma potranno viverlo ancor prima che esista realmente. Hubique punta a essere il punto di riferimento del marketing digitale nel mondo real estate, e ha in pipeline molti progetti per differenti ambiti, dai developer, alle agenzie immobiliari, ai portali di crowdfunding. Siamo aperti a collaborazioni con chiunque voglia innovare o investire nel futuro del mercato.”.

“Snellire i processi, comprendere e risolvere le problematiche tecniche e le lacune comunicative che gravitano attorno ai professionisti del settore, in un’ottica digital e sposando la tecnologia, è questa la vision innovativa di Hubique. L’approccio della startup vuole essere a tutti gli effetti proattivo e rivoluzionario per il settore. Il proptech ha segnato un nuovo passo per il real estate, delineando una profonda trasformazione nel modo in cui progetteremo, comunicheremo e commercializzeremo gli immobili”, commenta l’AD della startup Stefano Nicotra.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4