IAG investe 400mila euro nella realtà virtuale

30 Mag 2019

“L’investimento in inVRsion dimostra come il focus degli investimenti di IAG sia su società ad alto contenuto tecnologico e scalabili a livello internazionale. Per far questo, le startup che si rivolgono a noi, possono contare su un network che negli ultimi mesi ha superato i 190 soci, e su delle competenze di altissima qualità in diversi settori”, così Giacomo Valentini, Managing Director di Italian Angels for Growth, annuncia a Startupbusiness la nuova operazione di Italian Angels for Growth.

I soci di Italian Angels for Growth (www.italianangels.net) hanno infatti investito 400 mila euro in inVRsion, specializzata nello sviluppo di soluzioni SaaS di realtà virtuale B2B altamente scalabili e multi industry che consentono di digitalizzare prodotti e virtualizzare spazi con un altissimo grado di realismo.

In un mercato in forte espansione come quello della realtà virtuale – si legge in una nota –  inVRsion è stata la prima azienda a realizzare un simulatore VR immersivo con applicazioni in vari settori tra cui il Retail e il Consumer Packaged Goods, divenuti i suoi due punti di focus. La sua soluzione consente di abbassare i costi e allo stesso tempo di accelerare lo svolgimento delle attività in store, ottimizzando i processi di negoziazione tra brand e retailer in ambito di trade marketing, le attività di ricerca sui consumatori, di formazione dei dipendenti e del personale di vendita e di progettazione e remodeling di punti vendita.

Fondata nel 2015, la startup in pochi anni è riuscita ad espandere il proprio mercato in tutto il mondo, offrendo soluzioni hardware e software che sfruttano pipeline industriali e tecnologie brevettate. Con clienti del calibro di Auchan, Mondelēz, PepsiCo e, attraverso la sua collaborazione con importanti aziende e associazioni quali Ipsos, Accenture, HP, The VR/AR Association, Retail Institute Italy e Khronos Group, inVRsion si è accreditata nel panorama retail internazionale.

Intuite le potenzialità del mercato della digitalizzazione dei prodotti, viste le sue molteplici e quotidiane applicazioni in ambito retail, la startup ha sviluppato il proprio sistema d ’offerta attraverso una pipeline di digitalizzazione dedicata e un sistema brevettato basato su algoritmi di intelligenza artificiale, computer vision e object content  recognition per la restituzione di prodotti nei formati 2D, 3D e l’acquisizione di dati.

“La fiducia accordataci dai soci di Italian Angels for Growth dimostra quanto l’innovazione sia un aspetto fondamentale in qualsiasi organizzazione aziendale e un asset su cui investire, in particolare nel retail, un settore in forte rinnovamento, in cui dinamiche più tradizionali e innovative convivono in ottica sempre più omnicanale”, ha commentato Matteo Esposito, CEO e co-fondatore dell’azienda.

Articolo 1 di 3