ItalianiACasa, come gestire l’emergenza con la digital transformation
ItalianiACasa, come gestire l’emergenza con la digital transformation

“Questa iniziativa è partita da Udine, la mia città, ma si sta velocemente espandendo, in pochi giorni siamo già arrivati a coprire tutto il Friuli (abbiamo già quasi 150 volontari attivi) e ormai è su scala nazionale”, dice Filippo Veronese a Startupbusiness presentando ITALIANIaCASA, una rete collaborativa che raggruppa persone che volontariamente si mettono a disposizione soprattutto degli anziani e di coloro che sono più fragili in questo momento (persone affette da patologie croniche, oncologiche o immunodepresse che rappresentano i soggetti più a rischio di complicazioni anche serie in caso di contagio da Coronavirus) per aiutarli ad avere un vita normale, offrendo loro assistenza a domicilio a seconda delle specifiche esigenze: spesa, acquisto o ritiro farmaci, ascolto, pasti a domicilio.

“Per quattro anni mi sono dedicato alla costruzione e alla crescita di Quokky (ndr: app che aiutava le persone a conservare e gestire i propri documenti, anche fiscali) raccogliendo più di tre milioni di euro da diversi investitori, venendo nominati da Apple app più innovativa del 2016 fino a incontrare Tim Cook. Negli ultimi anni Quokky si è focalizzata sul mondo dei professionisti entrando in più di 20mila studi professionali in tutta Italia. Nel 2018 ho concluso la exit di successo di Quokky che è stata integralmente assorbita dal nostro principale investitore industriale. Durante il 2018, conclusa l’exit mi sono occupato dell’integrazione dell’azienda con il Gruppo Servizi CGN, leader italiano nei servizi ai professionisti di cui ne ho anche seguito il percorso di digital transformation, Nel 2019 sono entrato come innovation manager del gruppo Autostar, uno dei principali dealer italiani, per guidarne la digital transformation e per coordinare le integrazioni dell’azienda con il gruppo Autotorino a seguito della loro fusione. Oggi il gruppo Autotorino è il primo dealer nazionale con 1.700 dipendenti e 1,3 miliardi di euro di fatturato”.

Racconta di se stesso Filippo che aggiunge: “recentemente sono uscito da Autotorino e, assieme a un super team di incredibile competenza abbiamo da pochi giorni avviato una nuova azienda che si occuperà di Sales Transformation (lancio ufficiale posticipato vista la crisi). La digital transformation dei reparti sales delle aziende. Oggi, vista la crisi in corso,  il mio team e io abbiamo deciso di fermare temporaneamente le nostre attività per fare la nostra parte con l’iniziativa ItalianiACasa che si pone l’obbiettivo di raccogliere volontari in tutta Italia per svolgere gratuitamente le commissioni indispensabili per le persone in difficoltà”.

Filippo Veronese e la sua squadra ha quindi deciso di mettere a terra le competenze al servizio della comunità trattandola come se fosse un cliente in ambito digital transformation, ma a titolo totalmente gratuito e quindi hanno: creato un BDC (business development center) con un centralino VOI (voice over Ip) dedicato e un team che ne gestisce i lead qualificandoli e assegnandoli ai volontari in base a zona e disponibilità; organizzato un protocollo di identificazione e gestione dei volontari; creato un team tecnico che sta gestendo tutte le piattaforme e sta integrando Salesforce per una corretta gestione dei lead; organizzato un team comunicativo per gestire i social e la stampa; attivato il piano di espansione che, partito da Udine, li ha portati a coprire tutto il Friuli e ora a puntare a livello nazionale.

“Abbiamo anche definito un processo per l’attivazione delle nuove città in modo da rendere tutto più fluido ed efficiente – conclude Veronese -. Insomma abbiamo messo sul campo tutte le nostre competenze per aiutare gli altri”.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

19 marzo 2020


Articoli correlati
Video Consigliati
reply