La storia di Mind the Gum, la gomma da masticare da 17M €
La storia di Mind the Gum, la gomma da masticare da 17M €

Dietro Mind the Gum, startup che vale già 17 milioni e piace ai calciatori, c’è un fondatore che in un momento di difficoltà non si è dato per vinto

Non è una gomma da masticare qualunque: Mind the Gum è in realtà un integratore contenente 15 componenti attivi che aiutano a mantenere concentrazione, danno energia e tengono lontana la stanchezza mentale. Contiene una combinazione di Caffeina e Teanina, un mix di vitamine come B7, B9, B12, D3 e H, antiossidanti come il mirtillo nero, minerali come il cromo e amminoacidi essenziali per il cervello, che stimolano le facoltà cognitive e sono un carburante per mantenere lo stato di benessere della mente giorno dopo giorno. Mind the Gum rilascia i suoi benefici fin da subito, il 60% della componente attiva entra in gioco nei primi 15 minuti, per agire immediatamente quando si inizia a percepire un calo di concentrazione.

L’obiettivo è sostenere performance mentali normali e costanti durante tutta la giornata. Anche il formato in chewing-gum non è casuale: l’assorbimento sublinguale è più veloce che attraverso la digestione, ed anche la masticazione ha effetti benefici. Diversi studi (tra cui quello condotto dalla Human Cognitive Neuroscience Unit, Division of Psychology, University of Northumbria) hanno dimostrato che aumenta concentrazione e memoria, con incremento fino al 36%.

Mind the Gum è realizzato da Dante Medical Solutions, questo è il nome della società che ha realizzato un nuovo aumento di capitale da 3 milioni di euro e a quanto pare sta conquistando i calciatori: i nuovi finanziatori della società innovativa sono Leonardo Bonucci (difensione della Juventus e della Nazionale), Marco Verratti (centrocampista del Paris Saint Germain e della Nazionale), Alessio Romagnoli (capitano e difensore del Milan e della Nazionale), Mattia Perin (portiere del Genoa), Ignazio Abate (difensore, ed ex capitano del Milan), Massimo Ambrosini (ex calciatore e dirigente sportivo), Andrea Bertolacci (centrocampista della Sampdoria), Salvatore Sirigu (portiere del Torino e della Nazionale).

“La partnership instaurata con questi grandi nomi del calcio è di primaria importanza e ci dà gli strumenti strategici per posizionarci come punto di riferimento di questa industry”  afferma Giorgio Pautrie, CEO e Founder dell’azienda. “Una relazione che si basa anche su asset valoriali per noi fondamentali e distintivi e che questi giocatori rappresentano. Determinazione nel raggiungere un obiettivo, forza di volontà, perseveranza, dedizione, resistenza, coraggio, tenacia sono parte integrante del messaggio di Mind the Gum.”

Mind the Gum nasce nel 2015, dopo aver vinto il bando per entrare nell’incubatore di Università Bocconi, Camera di Commercio e Comune di Milano, Speed MI Up, la startup Dante Medical Solutions ha ricevuto un primo round di investimento di 100.000€, seguito da un secondo round di 500.000€ nel 2018. Nel 2019, dopo aver concluso un altro round da oltre un milione di euro, Mind the Gum ha chiuso l’anno con fatturato di oltre 800.000€ e per il 2020 si prospetta una crescita del 300% grazie anche all’inizio della collaborazione con Zlatan Ibrahimović a fine 2019 e all’arrivo dei nuovi soci. Durante il lockdown l’azienda non si è fermata, riuscendo a chiudere il nuovo round di investimenti da 3 milioni di euro raggiungendo una valutazione aziendale superiore a 17 milioni.

Continua a leggere su EconomyUp

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

18 Giugno 2020


Articoli correlati
reply