investimenti

L’e-commerce direct to consumer di Yocabè raccoglie 2 milioni di euro

La startup che aiuta i brand a essere più efficaci nella gestione della vendita tramite e-commerce chiude un round serie A da 2 milioni di euro. Con i nuovi fondi Yocabè lavorerà per l’internazionalizzazione, potenziando i mercati già consolidati come Germania, Francia e Spagna e aprendone di nuovi

07 Ott 2021

Yocabè, startup che aiuta i brand a vendere di più e meglio sui marketplace, ha chiuso un round serie A da 2 milioni di euro guidato da ALIcrowd, il primo prodotto Eltif di venture capital di Azimut Investments S.A., a cui hanno partecipato i soci attuali, diversi business angel italiani e investitori crowd. L’aumento di capitale è stato coordinato dall’advisor per startup e scaleup Growth Capital.

Growth Capital ha predisposto un nuovo business plan per la società focalizzato su tre direttrici di crescita: internazionalizzazione, espansione su nuovi marketplace e acquisizione di nuovi partner. Grazie al capitale raccolto, Yocabè potrà focalizzarsi su questi driver per accelerare ulteriormente la sua crescita: a fronte dei 3,1 milioni di euro di fatturato nel 2020 la società ha come obiettivo il raggiungimento di 5,03 milioni di euro nel 2021 e 10,6 milioni di euro nel 2022.

“Yocabè ha avuto un’ottima progressione attirando alcuni dei principali brand del lifestyle. Il vero enabler della loro crescita è la piattaforma end to end che semplifica enormemente la vendita dei prodotti in molti marketplace in vari Paesi Yocabe cavalca in maniera efficace ed efficiente la necessità di un processo di vendita sempre più facile, automatico e internazionale”, dice a Startupbusiness Fabio Mondini de Focatiis, fondatore e CEO di Cross Border Growth Capital.

“La risposta degli investitori è stata eccezionale  afferma in una nota Vito Perrone, CEO di Yocabè -. “Ora siamo pronti per continuare a innovare il settore dell’e-commerce e della distribuzione online investendo in automazione e portando tecnologia e nuovi servizi che creeranno maggiori opportunità per le aziende che vogliono vendere sui marketplace in Europa e nel resto del mondo”.

L’azienda, che quest’anno è entrata nella parte alta della classifica del Financial Times dedicata alle imprese europee che sono cresciute di più, è pronta quindi a crescere ancora. Con i nuovi fondi Yocabè lavorerà per l’internazionalizzazione, potenziando i mercati già consolidati come Germania, Francia e Spagna ma anche aprendo il suo business a nuovi paesi come la Svizzera, l’Olanda, il Belgio e l’Austria, oltre a sostenere il mercato Usa. Dal punto di vista tecnologico è previsto un rafforzamento dell’infrastruttura logistica e dei canali distributivi per sviluppare al meglio la strategia cross border. E poi l’apertura di nuovi verticali: non solo moda, ma anche beauty e personal health, home design, pet.

Yocabè aiuta i brand e distributori attivi nei settori del lifestyle a vendere sui principali marketplace a livello globale, offrendo una soluzione di vendita end-to-end semplice e stress-free. Grazie agli investimenti in infrastruttura e tecnologia e alla sua esperienza Yocabè permette ai suoi partner brand e distributori, di raggiungere direttamente i consumatori dei marketplace in vari Paesi implementando un modello di vendita D2C, direct to consumer, che è in forte crescita sui marketplace e che rappresenterà il modello principale di vendita nel prossimo futuro rispetto al più tradizionale modello B2B wholesale con cui brand e distributori sono abituati a operare.

L’emergenza covid-19 ha accelerato transizione all’utilizzo del canale e-commerce, oltre il 70% degli acquisti online vengono effettuati oggi sui marketplace. I brand ora più che mai hanno bisogno dell’infrastruttura, tecnologia ed esperienza per vendere online. Il cliente target di Yocabè ha ricavi annuali per 5-150 milioni di euro: sufficientemente grande da poter cavalcare l’onda dell’e-commerce, ma non abbastanza grande da aver un team interno dedicato alla gestione delle vendite su molti marketplace in vari Paesi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4