foodtech

Mymenu stringe accordo con Just Eat

La società di delivery italiana passa a Just Eat l’intera gestione del servizio dedicato ai clienti privati presente soprattutto nel nord Italia

Pubblicato il 17 Nov 2023

Edoardo Tribuzio, fondatore e CEO di Mymenu

Mymenu, società di delivery che nel 2021 era entrata a fare parte del gruppo Pellegrini, annuncia di avere siglato un accordo commerciale finalizzato alla transizione dei propri clienti e dei loro ristoranti preferiti su Just Eat in tutte le città in cui opera, garantendo così la stessa offerta qualitativa, sempre aggiornata e in linea con le esigenze dei consumatori.

Mymenu, operatore di food delivery italiano consolidato nel nord Italia, dopo aver consegnato oltre cinque milioni di pasti a centinaia di migliaia di clienti, offrendo un servizio di alta qualità, chiuderà le porte del servizio dedicato ai clienti privati preservando loro la possibilità di continuare a ordinare dai propri ristoranti preferiti tramite Just Eat.

Opportunità anche per i rider

I rider dipendenti di Mymenu saranno agevolati nella candidatura per entrare a far parte della squadra di Just Eat, già attiva con il proprio modello di delivery tramite rider dipendenti. L’accordo è stato infatti reso possibile anche dalla condivisione di un approccio etico verso i propri lavoratori, clienti e ristoranti partner. Di questo approccio, Mymenu è stata precursore siglando nel 2018 la Carta di Bologna, un documento europeo che definisce i diritti dei rider. Successivamente, prima Just Eat nel 2021, poi Mymenu nel 2022, hanno stretto un accordo pionieristico con le sigle sindacali CGIL, CISL e UIL, mirando a creare un modello innovativo di regolamentazione del lavoro subordinato per i rider in Italia.

WHITEPAPER
Password e sicurezza: come creare parole-chiave inviolabili ma facili da ricordare
Privacy/Compliance
Disaster recovery

Edoardo Tribuzio, fondatore e CEO di Mymenu, dichiara in una nota: “Fare impresa deve comportare la creazione di valore per tutte le parti coinvolte e non avrei potuto auspicare un’azienda più appropriata per il prosieguo di quanto finora da noi realizzato. Per anni Mymenu è stata un importante punto di riferimento nel panorama del food delivery italiano. Sono orgoglioso e grato del lavoro svolto dalle persone che negli anni hanno contribuito al successo di un servizio che ha raggiunto e soddisfatto centinaia di migliaia di clienti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3