Nano-Tech, la PMI innovativa dei super-materiali cerca investitori

25 Mag 2021

Nano-Tech, PMI innovativa della Carbon Valley ( Marche) realizza, progetta e distribuisce super-materiali per l’industria (automotive, nautica, spazio), ha annunciato l’apertura di una nuova campagna per l’aumento di capitale dedicato a investitori privati e retail con l’obiettivo di rafforzare la dotazione finanziaria della società per investire nei progetti di sviluppo previsti dal piano industriale 2021-2025. L’obiettivo della società è rafforzare il business e ottimizzare il portafoglio prodotti per essere pronta a sbarcare in Borsa nei prossimi anni.

“Nano-Tech ha l’ambizione di continuare a crescere per raggiungere standard d’eccellenza. Ed è questo il primo obiettivo dell’aumento di capitale” ha dichiarato Giuseppe Galimberti, Amministratore Delegato di Nano-Tech, in una nota stampa “La raccolta è finalizzata a finanziare il perfezionamento dei nostri prodotti e processi al fine di inserirci sempre di più nel solco di una rivoluzione tecnologica destinata a durare.  Ci auguriamo che il nostro progetto e la value proposition aziendale catturino l’interesse degli investitori, non solo privati ma anche istituzionali. Nel futuro di Nano-Tech, a seguito del percorso di consolidamento del business c’è la quotazione in Borsa per accelerare lo sviluppo e competere ancora di più anche a livello internazionale”.

L’aumento di capitale con scadenza al 31 dicembre 2021 prevede un obiettivo di raccolta fino a € 5 milioni, attraverso l’emissione di 380.000 nuove azioni ordinarie al prezzo di € 13,21 ciascuna.

A poche settimane dal lancio, Nano-Tech ha già raccolto € 1 milione da investitori privati.

Una parte dell’aumento di capitale sarà inoltre coperto da una raccolta in equity crowdfunding, dedicata a investitori retail mediante la piattaforma online di Equity Crowdfunding BacktoWork, partecipata da Intesa Sanpaolo.  (https://www.backtowork24.com/)

I fondi saranno destinati a finanziare i progetti di sviluppo di Nano-Tech in particolare in area R&D, dove intende sviluppare nuovi bio materiali, e in area commerciale.

Come il Ceo Galimberti ha dichiarato in una intervista al Sole 24 Ore,  il mercato delle nanotecnologie offre oggi possibilità enormi e le previsioni per i prossimi cinque anni parlano di mercati miliardari e con tassi di crescita a doppia cifra: è previsto che i cinque settori di riferimento per lo sviluppo degli attuali prodotti di Nano-Tech raggiungano un turnover di 71 miliardi quest’anno e, nello specifico per il mercato dei nano compositi è prevista una crescita (Cagr) del 16% all’anno.

Articolo 1 di 4