digitaltech

Nuvolaris, il nuovo modo per sviluppare applicazioni cloud

La startup ha messo a punto un ambiente di sviluppo che rende più rapido ed efficace realizzare applicazioni che devono girare su sistemi cloud computing

Pubblicato il 28 Gen 2023

Michele Sciabarrà, CEO di Nuvolaris

Michele Sciabarrà è il CEO di  Nuvolaris, startup nata a marzo 2022 che si propone di rivoluzionare il modo in cui vengono sviluppate le applicazioni che devono operare su piattaforme cloud: “Come tutte le startup anche noi abbiamo cercato un problema da risolvere – spiega a Startupbusiness – e lo abbiamo individuato appunto nel modo in cui le applicazioni vengono sviluppate quando devono poi essere eseguite su piattaforme in cloud computing, è un problema di complessità che noi abbiamo voluto risolvere mettendo a punto un ambiente di sviluppo che aiuta a costruire applicazioni efficienti, volendo semplificare la nostra tecnologie è per le applicazioni cloud ciò che WordPress è per lo sviluppo di siti web”.

Il sistema di Nuvolaris si basa sul concetto di microservizi e mette in condizione gli sviluppatori di potere accedere a una serie di risorse per rendere le loro applicazioni efficaci in relazione al cloud e rapide da costruire grazie alla possibilità di accedere a componenti già sviluppate: “la nostra piattaforma è modulare e non richiede di partire sempre da zero grazie a queste componenti che noi chiamiamo function as a service”.

Ambizioni globali

Oggi l’azienda che è formalmente una C-corp di diritto statunitense, lavora con grandi aziende, con fornitori di servizi cloud e con sviluppatori: “non possiamo ancora dire i nomi dei clienti con i quali stiamo lavorando – sottolinea i CEO – ma posso dire che abbiamo fino a ora raccolto circa 100mila dollari da tre business angel italiani che però vivono all’estero in Messico, Usa e Regno Unito, che stiamo lavorando a un round da almeno un milione di euro da chiudere entro la fine dell’anno che ci serve per continuare a sviluppare la nostra piattaforma tecnologica e possiamo dire che puntiamo a un fatturato di almeno 300mila euro per il 2023”.

WHITEPAPER
Ottimizza l'esperienza di acquisto omnicanale: centralizza i tuoi contenuti digitali sul cloud
Cloud storage
Cloud application

Uno degli obiettivi principali di Nuvolaris per il 2023 è anche quello di rendere disponibile i prodotto sotto forma di pacchetto in modo da renderne più agevole l’utilizzo da parte degli sviluppatori: “questo è un passaggio molto importante per noi – conclude Sciabarrà – perché ci permetterà di accrescere il nostro mercato, oggi lavoriamo con grandi clienti e forniamo soluzioni che vengono sviluppate su misura, mentre con la versione pacchettizzata saremo in grado di rendere il prodotto disponibile a tutti con modalità e costi assolutamente competitivi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link