investimenti

Prestatech, chiuso il round da 4 milioni di euro

La scaleup con sedi a Berlino e Milano finalizza il finanziamento con CDP VC, Alchimia e Vantage 20, i fondi sia per il consolidamento sia per la espansione internazionale

Pubblicato il 11 Apr 2023

I fondatori di Prestatech

Prestatech, piattaforma leader nel settore fintech che fornisce soluzioni di raccolta dati, valutazione del rischio e finanza integrata di cui avevamo intervistato i fondatori, fa sapere di avere chiuso un round di investimento da 4 milioni di euro. L’operazione è stata guidata da CDP Venture Capital, attraverso il comparto ServiceTech del fondo Corporate Partners I, con la partecipazione di Alchimia Spa e Vantage 20 SA.

La società basata tra Berlino e Milano ha quale obiettivo quello di aiutare istituti finanziari e piattaforme commerciali a prendere decisioni più solide utilizzando dati alternativi affidabili, colmando così il divario tra la finanza digitale e i processi tradizionali spesso manuali e non automatizzati.

Già attive con importanti attori europei sia nel settore finanziario che B2B, le soluzioni di Prestatech consentono ai clienti di accedere in maniera più facile e immediata a tutto il comparto delle decisioni creditizie e finanziarie, sfruttando intelligenza artificiale, algoritmi avanzati e tecnologie di big data.

Espansione in Europa

Le nuove risorse derivanti dal round di raccolta saranno, quindi, utilizzate per aumentare le operazioni in Italia e rafforzare la presenza nel mercato bancario locale, oltre ad accelerare lo sviluppo dell’offerta di prodotti di finanza integrata in Europa.

WHITEPAPER
Non solo finance: cos’è la Finanza Integrata e quali i vantaggi?
InsurTech
Open Banking

“Siamo lieti di aver chiuso questo round con CDP Venture Capital, Alchimia Spa e Vantage 20 SA – dice in una nota Christian Nothacker, CEO di Prestatech -. Con questo aumento di capitale, saremo in grado di offrire soluzioni ancora più innovative ai nostri clienti ed espanderci in Europa. Siamo grati per il continuo sostegno degli investitori che ci seguono dal giorno 0 e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare a stretto contatto con CDP”.

Luca Terragni, CPO di Prestatech, aggiunge: “La chiusura di questo aumento di capitale testimonia la bontà e solidità delle soluzioni innovative che offriamo al mercato. L’azienda è ben posizionata per continuare a crescere negli anni a venire con un impatto significativo nell’industria, fornendo soluzioni altamente tecnologiche non solo a istituti finanziari, ma anche a marketplace e piattaforme commerciali”.

Laura Scaramella, partner di CDP Venture Capital e responsabile del comparto ServiceTech del fondo Corporate Partners I, afferma: “Si tratta della seconda operazione conclusa dal comparto ServiceTech di Corporate Partners I, fondo di corporate venture capital caratterizzato dalla stretta collaborazione tra il team di investimento e i nostri partner corporate al fine di facilitarne la transizione digitale. La nostra verticalizzazione su service industry e particolare focus sui servizi finanziari ci rende particolarmente lieti di supportare Prestatech nella continua innovazione e trasformazione dello spazio del credito digitale in Italia e in Europa, con importanti ripercussioni sul settore bancario. L’offerta all’avanguardia, il team molto coeso, ambizioso e competente e il footprint internazionale, con presenza sia a Milano sia a Berlino, credo siano elementi chiave che permetteranno a Prestatech di avere con un impatto significativo nel settore fintech e crescere velocemente nelle geografie target. Siamo molto felici di supportare Prestatech nel raggiungimento dei loro obiettivi”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3