La startup Kopjra raccoglie 310mila € per il suo servizio legale in cloud
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Kopjra, startup legale italiana (LaaS) raccoglie 310mila € per crescere

Kopjra, startup italiana che fornisce servizi legali in cloud (SaaS),  raccoglie un ulteriore investimento del valore di 310.000 €, tra gli investitori accanto al Club Digitale, due importanti nomi l’Avv. Stefano Previti, erede del famoso studio legale,  e lo studio Casalini Zambon.

“Credo molto nelle potenzialità di Kopjra, società con cui lavoro assiduamente sin dalla sua costituzione” dice l’Avv. Stefano Previti, titolare dello Studio Previti, specializzato nel diritto di Internet e delle nuove tecnologie “Abbiamo cooperato con spirito di squadra ed efficienza alla difesa del diritto d’autore contro la pirateria online. Per questo motivo ho deciso di dare un segnale tangibile della mia fiducia entrando nel capitale sociale”.

“I servizi erogati da Kopjra sono fondamentali per privati e aziende che necessitano di proteggere i propri asset, reputazione e privacy online”, dice Maurizio Casalini, partner dello studio Casalini Zambon, specializzato nel diritto di Internet e delle nuove tecnologie e nella protezione di patrimoni. “Essere un first mover ha permesso a Kopjra di acquisire una posizione di leadership sin dai primi anni. Il completamento delle soluzioni SaaS (Software as a Service) e la consapevolezza del mercato dell’importanza di proteggere proprietà industriale e privacy online, creerà i presupposti per una crescita che auspichiamo possa essere esponenziale”.

Kopjra è una startup innovativa in portafoglio Tim Ventures e Club Italia Investimenti 2, con sede legale a Schio (VI) e sede operativa a Bologna,  fondata e gestita da Tommaso Grotto (CEO), Emanuele Casadio (CTO) e Matteo Scapin (CMO), un team giovane ma con competenze specialistiche, che ha condiviso un percorso professionale di oltre 10 anni prima di approdare a Kopjra, nata per cogliere le opportunità emergenti nei settori dell’informatica forense e delle tecnologie legali, specializzandosi nella protezione della proprietà intellettuale e della privacy su Internet.

La startup ha realizzato una delle più avanzate piattaforme SaaS (Software as a Service o per essere più precisi LaaS – Law as a service) in Europa dedicata alla protezione di prodotti tutelati da diritto d’autore, con particolare riferimento a cinema, TV, sport, musica, editoria, software e videogame.

Il nuovo investimento permetterà alla società di consolidare la propria presenza sul mercato italiano e ampliare le linee di business, dall’anti-pirateria, all’anti-contraffazione, alla protezione contro gli illeciti online, come ad esempio i casi di cyberbullismo, revenge porn, diffamazione, ecc.

“Siamo onorati della fiducia che Casalini Zambon, Club Digitale e l’Avv. Stefano Previti hanno riposto in Kopjra e nel percorso di crescita che abbiamo prospettato”, dice Tommaso Grotto, CEO di Kopjra. “Nei prossimi mesi sigleremo accordi strategici e commerciali rilevanti. Questo investimento permetterà a Kopjra di diventare il riferimento in Italia nella protezione della proprietà intellettuale e della privacy su Internet, con l’ambizione di promuovere le soluzioni in Europa nel prossimo triennio”.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

26 giugno 2017


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply