Prima Assicurazioni, l'insurtech italiana del 2018 spiegata dal fondatore - video
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Prima Assicurazioni, l’insurtech italiana del 2018 spiegata dal fondatore

Prima Assicurazioni è la startup italiana in ambito insurtech che nel 2018 ha raccolto il più cospicuo investimento (100 milioni di euro), e uno dei più importanti mai visti in Italia. E’ certamente la startup dell’anno, un vero disruptor dell’assicurazione auto in Italia che ha raggiunto una dimensione, una valutazione e un conseguente investimento, lavorando sulla tecnologia e mantenendosi completamente al di fuori della scena mediatica dello startup system italiano.

In molti si chiedono perché questa startup sia stata valutata così tanto e abbia attirato un investimento di questa portata. Questo video del 2017, spiega molte cose, in particolare tre punti di forza della società:  la tecnologia, il mercato di riferimento, e naturalmente un management e team capaci di una execution straordinaria.

Alberto Genovese, uno dei fondatori (e già fondatore di Facile.it) nel video di questa presentazione della società realizzata alla NOAH Conference 2017 a Berlino, spiega quali sono gli elementi vincenti della società.

Prima Assicurazioni si identifica come tech company: grazie a un team tecnico di altissima qualità che rappresenta il 60% dell’azienda e ha sviluppato internamente il proprio applicativo utilizzando le migliori tecnologie del mercato.

Vende assicurazioni auto, un mercato che, dice Genovese, in Italia è enorme, circa 20 miliardi, quanto quello tedesco o inglese, doppio rispetto a quello francese, ed è un mercato profittevole, nonostante non sia, in Italia, tra i mercati più dinamici e user-friendly, fatto che crea una grande opportunità, per un nuovo player sufficientemente aggressivo e innovativo, di ritagliarsi velocemente una quota di mercato.

Inoltre, le vendite delle assicurazioni auto online tramite aggregatori sono in pieno boom, per cui la società che vince nel marketplace, vince nel mercato.

Legalmente, la società è un’agenzia assicurativa (che si appoggia su Great Lakes Insurance Munich Re), ma di fatto assume quasi tutti i rischi di una Compagnia ( pricing, claim, aspetti operativi e legali, distribuzione).

Impressionante la crescita della società nel mercato in brevissimo tempo, mostrata in una slide che vede Prima.it ai vertici della classifica dei provider assicurativi che hanno più nuovi clienti ogni mese insieme a società incumbent che operano ormai da decenni e hanno centinaia di dipendenti.

Genovese chiude mostrando la crescita a curva esponenziale di Prima.it e indicando di avere circa 130mila clienti (nel 2017): attualmente, si legge sul sito della società, sono già oltre 250mila

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

20 dicembre 2018


Articoli correlati
reply