Crowdfunding

Primo semestre per Mamacrowd: raccolti 14 milioni e due exit

A dispetto della flessione del mercato, la piattaforma di equity crowdfunding segna un +54% rispetto allo stesso semestre 2022 e arrivano le prime exit immobiliari

Pubblicato il 25 Lug 2023

Mamacrowd ha reso noti i risultati del primo semestre del 2023: oltre 14 milioni (+54% rispetto allo stesso semestre del 2022) da oltre 2.300 investitori.

Spiega Dario Giudici, ceo della piattaforma: “Come primario operatore, nonostante il settore a livello nazionale stia registrando una flessione, siamo soddisfatti di questo avvio di anno che conferma la continua crescita di Mamacrowd su più fronti: non solo il numero degli investitori e quindi gli investimenti sono in aumento, ma anche il segmento immobiliare, lanciato da poco, si sta affermando tra gli asset più interessanti per la nostra community. Nei prossimi sei mesi continueremo a lavorare, da un lato, per offrire al mercato investimenti alternativi meritevoli e, dall’altro, per offrire agli imprenditori accesso ai capitali contribuendo così alla crescita dell’economia reale del Paese“.

Prime exit immobiliari

G311 e Milano 1040 sono le società immobiliari che attraverso la piattaforma hanno portato a termine i progetti vendendo tutti gli appartamenti e sono state messe in liquidazione come avviene per ogni progetto immobiliare di successo al raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Gli investitori che avevano scommesso su questi progetti hanno così ricevuto il rimborso del capitale e i rendimenti prospettati nel momento della sottoscrizione dimostrando ancora una volta che l’equity crowdfunding è un valido strumento di investimento nel settore real estate.

WHITEPAPER
Startup: quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
Open Innovation
Startup

Ingresso in Elite per aiutare le PMI a crescere e ad accedere a nuovi capitali

Per dare la possibilità alle PMI di accedere a ulteriori capitali privati e pubblici, Mamacrowd ha recentemente stretto una partnership con Elite, l’ecosistema lanciato da Borsa Italiana e parte del Gruppo Euronext. Questa collaborazione, che vede Mamacrowd come prima piattaforma di equity crowdfunding a far parte di questo network, permettendo così una più rapida risposta alle esigenze delle società ELITE che hanno interesse ad approfondire lo strumento dell’equity crowdfunding per finanziare i propri piani di sviluppo.

Essere parte dell’ecosistema di ELITE, inoltre, significa avere accesso a risorse e opportunità di networking che possono accelerare la crescita e il successo delle imprese. Ciò consente anche agli utenti attivi su Mamacrowd di investire nell’economia reale, sapendo che le aziende ELITE di cui diventeranno soci sono supportate in maniera completa e professionale da istituzioni bancarie, società di advisory, studi legali e società di comunicazione finanziaria partner di ELITE al fine di fornire un servizio sempre più completo alle startup e PMI.

Sostegno all’imprenditoria femminile

Mamacrowd lancia una “call for women” per valorizzare l’imprenditoria femminile: alle startup che hanno almeno il 70% di fondatrici e/o socie donne e che lanciano una campagna sulla piattaforma entro il 31 dicembre 2023, la piattaforma accorda uno sconto del 50% sulla fee . Questa operazione, che ha un valore di oltre 100.000 euro, si inquadra in una più ampia politica di genere che la Società stessa sta implementando e che, ad oggi, ha portato ad avere circa il 37% di donne in azienda di cui il 30% in ruoli manageriali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3