investimenti

Round serie A da 7,3 milioni di euro per Kampaay

La startup che ha digitalizzato il processo di organizzazione degli eventi continua a crescere e porta a termine l’investimento guidato da SG Company

Pubblicato il 18 Mag 2023

I fondatori di Kampaay

Kampaay, startup che digitalizza l’organizzazione e la gestione degli eventi aziendali fa sapere di avere chiuso un round serie A da 7,3 milioni di euro guidato da SG Company, tra i principali player in Italia nel settore entertainment e communication.

Il round è stato seguito dal lead investor del seed round di Luglio 2021, 360 Capital e da Azimut Libera Impresa SGR, per conto del fondo Azimut Digitech Fund e FNDX in qualità di advisor. 

Kampaay nasce nel 2020 per semplificare e digitalizzare il mercato degli eventi corporate in Europa a oggi ancora estremamente analogico. La soluzione Kampaay pensata per PMI e grandi aziende, integra/digitalizza all’interno del one stop shop la gestione  dei principali servizi per eventi aziendali e abilita una gestione end-to-end di eventi, organizzatori, budget ecc. Nonostante l’impatto del covid e della recessione abbiano costituito una sfida importante, hanno cambiato in maniera irreversibile il modo in cui le imprese ingaggiano i team interni così come tutti gli stakeholder esterni come clienti e partner, in maniera molto più frequente e experience-centric. Per esempio, le aziende percepiscono oggi la necessità di trovare momenti di aggregazione e di valorizzare dei loro team attraverso attività di team building, workshop, catering e feste aziendali per compensare le policy dello smartworking o contrastare il fenomeno del quiet quitting.  Per quanto riguarda la strategia commerciale oggi Kampaay, vanta un business model incentrato su contratti di lungo periodo con le aziende che allocano parte o la totalità del loro budget sulla piattaforma permettendogli di ridurre notevolmente tempi e costi di gestione. Grazie a questa evoluzione da puro marketplace transazionale a suite tecnologica enterprise Kampaay ha sostenuto una crescita costante del fatturato 2020-2022 pari al 300% anno su anno.

Attiva in Italia e Svezia

Con i capitali ottenuti da questo round di finanziamento, la startup milanese operativa in Italia e in Svezia, si è posta il duplice obiettivo di  continuare la sua crescita in questi due Paesi e di espandere le proprie attività in nuovi mercati europei come ad esempio la Spagna e mantenere un elevato tasso di crescita nel biennio 2023-2024 così da portare il business a essere cash positive.

WHITEPAPER
Industria 4.0, ecco come accedere ai fondi della Nuova Sabatini
PNRR
Protocolli IoT

“Negli ultimi tre anni non abbiamo mai smesso di crescere e di continuare a lavorare duramente focalizzati e umili. Tra covid, recessione e condizioni attuali del mercato del funding c’erano possibilità reali di dover fermare la nostra corsa ma così non è stato. C’è ancora strada da fare per consolidare il modello “at scale” e raggiungere la profittabilità del business ma la visione di poter cambiare questo mercato e la forza del nostro team ci fa pensare in grande”, dichiara in una nota Daniele Arduini, CEO e co-fondatore di Kampaay.

Davide Verdesca, chairman e CEO del gruppo SG Company, commenta: “Il mondo della comunicazione e degli eventi è e sarà sempre più impattato dalla digitalizzazione e dalla fruibilità di servizi tramite apposite piattaforme digitali. Le aziende sono sempre più digitalizzate e i loro professionisti sempre più smart. L’investimento in Kampaay consente quindi a SG di meglio presidiare uno dei segmenti di mercato oggi maggiormente interessanti”.

Cesare Maifredi, general partner di 360 Capital aggiunge: “360 Capital ha creduto sin dal primo giorno nel potenziale di Kampaay. Questa azienda è in grado di offrire una value proposition molto chiara per i propri clienti, ha un business model facilmente esportabile in molti altri Paesi ed è guidata da un team di fondatori capaci e motivati. Siamo quindi lieti di reinvestire in Kampaay in quanto riteniamo possa diventare, nei prossimi 2-3 anni, un punto di riferimento a livello europeo nel proprio settore”.

Fabio Nalucci, fondatore di FNDX, dichiara: “Siamo lieti di supportare una realtà innovativa e lungimirante che, anche in un periodo storico complesso, ha registrato una rapida crescita dimostrando una forte resilienza. FNDX ha identificato in Kampaay il giusto mix di vision e competenze necessarie a sostenere la digitalizzazione del comparto degli eventi aziendali. Grazie al nostro network di investitori e di relazioni con c-level delle più importanti corporate cercheremo di dare un contributo al successo di Kampaay”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4