proptech

Simplex Domus per le aste immobiliari

La startup intendere rendere più facile l’accesso alle aste immobiliari e quindi agli acquisti di immobili tramite una piattaforma digitale

Pubblicato il 21 Nov 2023

Lorenzo Fontanelli, Ceo di Simplex Domus

Secondo l’ultimo rapporto Censis, riferito al 2022 “per il 92% degli italiani la casa è un rifugio sicuro e il 54% vorrebbe aiutare figli o nipoti ad acquistarla, perché l’immobile di proprietà resta la pietra angolare della sicurezza economica e esistenziale”. Tuttavia, acquistare un appartamento rappresenta un impegno importante, spesso insostenibile per molte famiglie, soprattutto quelle più giovani.

«È un mercato sempre più complesso, con prezzi in crescita e mutui a livelli che non si vedevano da 20 anni. Eppure, c’è un sistema per riuscire a comprare casa in maniera intelligente e proficua: sono le aste immobiliari. Comprare un immobile all’asta vuol dire risparmiare fino al 50% sui normali prezzo di mercato. Tuttavia, trovare l’affare e i consulenti giusti non è per niente scontato», dice Lorenzo Fontanelli, CEO e fondatore di Simplex Domus.

Aste immobiliari per tutti

Comprare un immobile all’asta è un’operazione laboriosa per colpa delle tante complessità legali, burocratiche e della poca trasparenza del mercato. Per trovare l’immobile giusto servono giorni e giorni di ricerca, inoltre, non è raro ritrovarsi a lavorare con agenzie costose e spesso anche poco ferrate in materia. «Per questo abbiamo deciso di fondare un’azienda che permettesse a tutti di trovare l’immobile giusto potendo contare su tre vantaggi fondamentali: acquistare con un importante risparmio, farlo in maniera sicura grazie al supporto dei nostri avvocati specializzati e avere accesso a informazioni complete tramite una piattaforma facile e trasparente. Abbiamo semplificato tutta la procedura di ricerca e abbiamo anche deciso di rendere trasparenti e fissi i costi per il clienti. Partecipare a un’asta tramite il nostro portale costa solo 200 euro, compresa l’assistenza legale dei nostri avvocati specializzati e dei nostri professionisti. Servizio che garantisce la totale sicurezza del cliente. Solo in caso di aggiudicazione dell’immobile, chiediamo ulteriori 4.800 euro. Questo in maniera chiara, senza costi nascosti e solo quando effettivamente il nostro cliente completa l’acquisto».

WHITEPAPER
Crowdfunding: cos'è, come funziona e le migliori piattaforme

Il mercato immobiliare in Italia è particolarmente florido: oltre  600mila compravendite ogni anno, oltre 2milioni di persone attivamente interessate che effettuano ricerche quotidiane sui principali portali online e 120mila aste solo nel 2022 (fonte: Idealista). In questo contesto, Simplex Domus ha elaborato un modello basato sull’affidabilità e la trasparenza dei costi per il cliente. «Il nostro business model si articola su una serie di fasi bene definite. Il primo passaggio è quello dello scraping con cui raccogliamo quotidianamente tutti i dati inerenti le nuove aste pubblicate. Integriamo quindi le offerte nel nostro database e le pubblicizziamo sui principali portali online. In questo momento abbiamo quasi 9mila inserzioni attive. Raccogliamo così tutti i contatti delle persone che manifestano interesse nelle campagne e li aiutiamo a comprare trasformandoli in clienti soddisfatti – aggiunge Fontanelli -. Simplex Domus in un solo anno di attività ha già aiutato tante famiglie a comprare casa all’asta in totale sicurezza, ma l’obiettivo è diventare punto di riferimento per l’intero mercato italiano. Siamo orgogliosissimi dei risultati ottenuti e siamo sempre alla ricerca di partner e sostenitori del nostro progetto per continuare a crescere insieme».

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4