Smart mobility, la startup Zehus raccoglie 1,5 milioni

04 Giu 2016

Zehus, spin off del Politecnico di Milano, già partecipata di M31, startup che ha sviluppato un’innovativa tecnologia sulle due ruote chiamata Bike+ e (bicicletta elettrica e a pedalata assistita).

Bike+ non ha bisogno di ricarica:  batterie, sensori e motore sono integrati in un hub nel retro della bicicletta. Le batterie non si esauriscono mai in quanto utilizzano le fasi in cui il guidatore pedala in discesa o a passo sostenuto quale compensazione per l’energia consumata nella fase di inizio e nelle salite.

L‘investimento è stato realizzato da Invitalia Ventures e il gruppo internazionale Vittoria Industries Ltd.


Articolo 1 di 4