investimenti

Sooma Medical punta a raccogliere 500mila euro

La startup finlandese che opera nel settore della cura della depressione e del dolore cronico è supportata da Doorway e IAG

Pubblicato il 23 Giu 2023

Sooma Medical, startup finlandese che ha messo a punto e commercializza uno strumento brevettato e certificato CE per il trattamento della depressione e del dolore cronico, ha raccolto 25omila euro in un round condotto sulla piattaforma Doorway e punta a raggiungere 500mila euro grazie anche al supporto di IAG. 

Sooma Medical utilizza la stimolazione transcranica a corrente diretta (tDCS); la sua soluzione è unica nel suo genere e ha già ottenuto approvazione dagli enti regolatori di 35 Paesi, con già quattro brevetti a protezione della propria soluzione e altri in corso di validazione.

L’offerta di Sooma chiuderà il prossimo 31 luglio e verrà conferita in un aumento di capitale finalizzato all’ingresso nel mercato statunitense e a investimenti in ricerca e sviluppo, marketing e vendite.

Depressione e dolore cronico

La soluzione proposta da Sooma si inserisce nel mercato del trattamento della depressione, che vede oltre 300 milioni di pazienti secondo quanto rilevato dal Center for Disease Control and Prevention della World Health Organization, affetti in tutto il mondo e che, solo negli Stati Uniti, impiegano in cura una spesa pari a 5,7 miliardi di euro. La percentuale di persone affette da depressione è stimata tra il 4% e l’8% della popolazione globale: numeri cresciuti fino al 12% durante la pandemia di covid-19

WHITEPAPER
Industria 4.0, ecco come accedere ai fondi della Nuova Sabatini
PNRR
Protocolli IoT

Negli Stati Uniti, dove si calcola ci siano circa 17 milioni di pazienti affetti da depressione, il target di Sooma rappresenta il 67%. Il mercato per la cura della depressione si è infatti finora concentrato su terapie a base di antidepressivi (circa il 50% dei pazienti è non rispondente e/o può sviluppare effetti collaterali significativi) e psicoterapia (impegnativa e dispendiosa).

Il metodo proposto da Sooma si basa su una tecnica non invasiva che mira a modulare l’attività cerebrale mediante l’utilizzo di deboli correnti elettriche. La terapia è eseguita tramite un dispositivo portatile di stimolazione cerebrale e una piattaforma digitale offerta ai medici che possono così seguire il paziente da remoto. La soluzione di Sooma è unica nel suo genere: ha già ottenuto approvazioni regolatorie in 35 Paesi ed è in fase di approvazione da parte della Federal Drug Administration (FDA).

“La depressione rappresenta un problema di salute globale di grande rilevanza, affliggendo circa 300 milioni di persone in tutto il mondo – afferma Antonella Grassigli, CEO e co-fondatrice di Doorway – . Molti individui affetti da depressione lottano per trovare opzioni di trattamento efficaci, e un terzo dei pazienti cerca alternative alla terapia farmacologica. Abbiamo scelto proprio Sooma perché si rivolge a questo segmento di mercato poco servito, offrendo un’opzione terapeutica innovativa ed efficace che, riteniamo, potrà rappresentare una nuova frontiera per la risoluzione di questo problema.” (Foto di Aarón Blanco Tejedor su Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3