Speculazione criptovalute, crescono le alternative al Bitcoin

31 Mag 2021

C’è ancora tantissimo movimento, più o meno trasparente, nel mercato delle criptovalute, che nelle ultime settimane ha vissuto momenti difficili che hanno fatto persino temere nel crollo definitivo del Bitcoin.

Ma in questo brodo speculativo ci sono opportunità emergenti sia per le nuove criptovalute emergenti, sulle alternative al Bitcoin che guadagnano nuova attenzione, sia per la piattaforme di trading.

eToro, piattaforma di social trading molto popolare, ha lanciato nei giorni scorsi quattro nuovi token al suo listino, CompoundMana di Decentraland, yearn.finance e AAVE, portando il suo parco di criptovalute disponibili a 23, con una selezione che parte dai token storici come Bitcoin ed Ethereum.

Ma c’è anche chi fa di meglio: la tedesca Vivid Money, app di banking che offre anche servizi di trading, ha annunciato che ha appena introdotto sulla sua piattaforma 40 nuove cripto, in aggiunta alle 10 già presenti. I nuovi arrivi rendono il listino di Vivid – con un totale di 50 valute digitali – il più vasto tra tutte le app che offrono servizi di banking in Europa.

Tra le valute presenti in catalogo alcuni dei player più interessanti del momento Ripple (XRP), che ha recentemente confermato l’intenzione di volersi quotare in Borsa; Polkadot (DOT), il cui obiettivo è creare un’infrastruttura di interconnessione sicura tra diverse blockchain, fornendo loro possibilità di scalabilità e nuove funzionalità; Solana (SOL), basata su un algoritmo di consenso (Proof-of-History) che promette di essere più veloce e sicuro sia di quello Proof-of-Work (utilizzato da Bitcoin) che di quello Proof-of-Stake verso cui si sta muovendo Ethereum.

Photo by fabio on Unsplash

Articolo 1 di 3