Startup competition, arriva OTEC Italia grazie a Tech Silu
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Startup competition, arriva OTEC Italia grazie a Tech Silu

Partire globali. E’ la giusta ambizione di molte startup e la partecipazione a una startup competition internazionale è una delle strade da percorrere che permette di ottenere visibilità, di incontrare rappresentati di aziende, fondi d’investimento, istituzioni estere che difficilmente una piccola realtà innovativa può altrimenti conoscere. La startup competition diventa in questi casi un ponte che aggiunge alla startup autorevolezza e da occasioni. Se si guarda al mercato cinese, il contest per startup a cui guardare oggi è OTEC, le cui selezioni per la prossima edizione arrivano per la prima volta in Italia grazie a Tech Silu, l’organizzazione nata nel 2015 che si è data la missione di essere un connettore tra startup/scaleup ed ecosistema dell’innovazione italiano e la Cina.

“La nostra presenza fissa in Cina da tre anni ci ha permesso di tessere forti relazioni con i principali key stakeholder: investitori, grandi aziende e istituzioni. Il distretto di Chaoyang, tra i più importanti di Pechino, ci ha invitati come speaker ad un evento satellite di OTEC2017 e da quel momento abbiamo continuato una collaborazione sempre più stretta. Lavoriamo costantemente e quotidianamente per promuovere e facilitare l’ingresso del tech italiano in Cina ed era semplicemente impensabile che l’Italia non rientrasse nella competition: OTEC è un’opportunità per le startup italiane di affacciarsi sul mercato cinese. Un approccio unico in Cina non basta, occorre costanza ed è per questo che abbiamo deciso di creare un fast track per le finaliste di OTEC con la nostra iniziativa Italian Scale-Up Initiative in China”, spiega a Startupbusiness  Francesco Lorenzini, Founder di Tech Silu, commentando la prima edizione di OTEC, l’Overseas Talent and Entrepreneurship Conference che tocca anche il nostro Paese.

L’Overseas Talent and Entrepreneurship Conference (OTEC) del Chaoyang District, tra i più importanti di Pechino, arriva in Italia grazie a Tech Silu per selezionare le migliori startup italiane, riferisce una nota.
OTEC è la principale startup competition cinese: una competition che non solo premia l’eccellenza ma che garantisce un trampolino di lancio sul mercato cinese per le migliori startup partecipanti da tutto il mondo.
L’evento si è svolto per quattro anni consecutivi vedendo coinvolti oltre 12 mila imprenditori, 3 mila startup provenienti da più di 20 paesi nel mondo e 100 fondi di investimento cinesi.
Nel 2017, OTEC ha organizzato più di 30 competizioni internazionali. Quest’anno non poteva mancare l’Italia: per la prima volta infatti, grazie a Tech Silu, anche le startup italiane avranno la possibilità di partecipare ad OTEC. Le vincitrici della competition italiana voleranno gratuitamente alla finale di Pechino che si terrà il 10 Agosto.

“Per la prima volta OTEC arriva in Italia e sarà molto più che un semplice contest per startup, sarà un vero e proprio scambio tra le aziende: l’intento è di far conoscere di più la Cina alle aziende italiane e viceversa.
L’attenzione verso il mercato cinese sta crescendo ed è per questo che noi di OTEC abbiamo deciso di fornire capitale, tecnologia, mercato, spazi adibiti e servizi in modo da supportare sempre più aziende nel loro sviluppo. Grazie al nostro partner Tech Silu, potremo finalmente approdare in Italia quest’anno: la loro collaborazione è preziosa per noi soprattutto in fase di selezione. Abbiamo scelto Tech Silu visto l’impatto sempre più importante che stanno creando nel nostro ecosistema in questi anni, sono sicuramente l’unica realtà che opera in queste modalità con una presenza fissa in Cina. Accoglieremo con entusiasmo le due startup vincitrici al nostro evento finale di Pechino e daremo loro la possibilità di competere per i premi davanti ai nostri investitori ed imprenditori”, sottolinea  Gloria Gao, Deputy director of Overseas Talent Center of Chaoyang District a Pechino.

Il processo di selezione del contesto è composto in tre fasi: 1) pre-selezioni online delle migliori startup tramite F6S; 2) selezione delle migliori otto che parteciperanno al primo evento di OTEC Italia Pitch Competition il 29 giugno presso la sede Dentons Italia a Milano; 3) una giuria di esperti dell’ecosistema startup italiano e cinese sceglierà le due startup vincitrici di OTEC Italia.
In palio per le due vincitrici dell’edizione italiana, oltre al volo/soggiorno, la possibilità di pitchare per il premio finale di OTEC e vincere 1milione di RMB in funding (circa 130mila euro), di ottenere tre mesi di working space gratuito e 100mila RMB (circa 15mila euro) dal governo cinese per coprire le spese di registrazione della startup in Cina. Ad aggiungersi alla lista anche il vasto networking con i migliori VC, Business Angel e imprenditori cinesi nonché visite guidate agli HQ dei giganti tech del Paese.

Infine per le 8 finaliste, Tech Silu garantisce fast track application per il programma ChinaLAB e accesso diretto alle fasi finali della seconda edizione di ISIC2018, la Italian Scaleup Initiative in China di Tech Silu che si terrà a Pechino in collaborazione esclusiva con la China Mass Innovation and Entrepreneurship Week del Governo cinese.

Tra i settori ricercati: Culture & Creativity; FoodTech & AgriTech; FashionTech & Design; Life science & HealthTech; GreenTech & New Energies; Smart Manufacturing and Robotics; Smart Cities/Buildings and Home; IoT and New Materials; AI, Big Data & Machine Learning.
Le iscrizioni al primo round di selezione si sono aperte il 2 Maggio, su F6S con deadline 1 giugno 2018.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

14 maggio 2018

Categorie:

Eventi


Articoli correlati
Video Consigliati
reply