D-Orbit, Tok.tv e X-Next alla conquista della Cina con Tech Silu
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
D-Orbit, Tok.tv e X-Next alla conquista della Cina con Tech Silu

Italian Scale-Up Initiative in China (ISIC2017 ), il progetto organizzato da Tech Silu, Camera di Commercio Italiana in Cina e ThinkINChina, raggiunge la sua fase finale che farà da trampolino di lancio per le startup italiane verso la Cina. Startupbusiness, che è partner dell’iniziativa, ha seguito tutte le fasi precedenti e oggi diamo notizia delle scaleup tech italiane che incontrano gli stakeholder cinesi di rilievo per dare vita a collaborazioni. ISIC2017 è partito lo scorso aprile con la call per scaleup interessate all’espansione del loro business verso la Cina, ha raggiunto un importante traguardo dopo due fasi di selezione: un primo screening di più di 50 partecipanti, realizzato dal selection committee composto da un membro di ciascun organizzatore; in seguito, le migliori 10 scaleup sono state revisionate dal judging panel di ISIC 2017, composto da nove tra i più rilevanti investitori e stakeholder cinesi.

D-Orbit, Tok.tv e X-Next sono le vincitrici di ISIC2017, scelte per promuovere le loro tecnologie innovative all’interno del mercato cinese. Alcune figure di spicco dell’ecosistema startup italiano e cinese, si sono unite ad ISIC 2017 come principali partner e sponsor: Zhongguancun Innoway, l’hub di innovazione e startup di Pechino, come partner cinese, patrocinando l’evento del 18 settembre; Etihad Airways, come linea aerea sponsor; Caixin Global e Startupbusiness come media partner.

La collaborazione di questi attori chiave ha reso possibile l’organizzazione della parte finale di ISIC2017 – riferisce una note diffusa da Tech Silu – : il programma è iniziato il 18 settembre con l’evento a Zhongguancun Innoway. Durante l’evento le Best3 scaleup hanno fatto i loro pitch davanti agli investitori e incontri diretti con molti player del mercato finanziario cinese. Seguirà una serie di incontri strategici durante la settimana tra i CEO di D-Orbit, X-Next e Tok.tv e i rappresentanti di importanti fondi di venture capital e tra personaggi chiave nell’ambito del tech che rappresentano il primo passo per un’entrata di successo nel mercato cinese.

Il programma del viaggio culminerà il 22 settembre con la Cerimonia di Premiazione all’Ambasciata Italiana in Cina, a Pechino, dove le scaleup riceveranno i loro premi; sarà anche l’occasione per una sessione mirata di networking con la business community italiana, con esperti del settore e con investitori e stakeholder cinesi.

Grazie ad ISIC2017, per la prima volta l’ecosistema tech italiano sarà tra i maggiori protagonisti dell’evento ufficiale del Governo cinese: “National Mass Entrepreneurship and Innovation Week”. L’obiettivo degli organizzatori è quello di fornire alle scaleup un’opportunità concreta di esplorare il potenziale del mercato cinese, valorizzando l’ecosistema startup italo-cinese, contribuendo a definire l’immagine dell’Italia in Cina.

Luca Rossettini, CEO di D-Orbit, spiega – sempre nella nota – l’importanza che ha quest’esperienza durante la loro fase di espansione: “Uno dei mercati più importanti, che sarà dominante nei prossimi dieci anni è quello asiatico. La Cina non è solo un’opportunità per accrescere il nostro business, bensì rappresenta anche il miglior punto di partenza per il posizionamento globale della nostra tecnologia”.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

19 settembre 2017


Articoli correlati
Video Consigliati
reply