Travel tech

Starwordzz, ecco la piattaforma per i viaggi studio

La startup italiana che innova il settore dei viaggi studio e ora attiva anche in Gran Bretagna e ha raccolto 200mila euro in crowdfunding

07 Ott 2021

Il viaggio studio è una opportunità e una occasione di crescita per molti studenti, la pandemia ha avuto un effetto inevitabilmente negativo su  questo settore ma ora anche in questo caso si registra una convinta ripartenza. I viaggi studio, che oggi sono appannaggio soprattutto delle generazioni Z, Alpha e anche Millenials, rappresentano una fetta importante del turismo internazionale e prima della pandemia aveva segnato una progressiva crescita, rappresentando il 23% dell’oltre un miliardo di passeggeri che viaggia all’anno nel mondo (fonte Wyse Travel Confederation) e che ora torna a chiedere a gran voce di viaggiare. 

Se il settore dell’education travel è una solida certezza con circa tremila fornitori di esperienze di viaggio, 50 associazioni di categoria, 16mila agenti e due milioni di studenti mossi ogni anno, dal punto di vista distributivo, il mercato non innova da decenni, cosa divenuta oggi impellente perché si rivolge ora a nativi digitali.

Starwordzz si propone di rispondere a questa necessità con il primo marketplace dedicato al 100% agli studenti e alle famiglie, un’interfaccia unica che consente di comparare diverse offerte per scegliere il viaggio studio all’estero che meglio risponde ai loro desideri. 

La piattaforma introduce nel mercato un comparatore digitale che mette a confronto prodotti diversi commercializzati da agenti/tour operator, facilitando, da un lato, il percorso d’acquisto del cliente e, dall’altro, le vendite dell’agente on un modello dove tutti gli interlocutori sono avvantaggiati da Starwordzz che si fa garante di viaggi studio tailor-made.

Chiara Forloni, general manager di Starwordzz
Chiara Forloni, general manager di Starwordzz

“Starwordzz nasce dal bisogno di colmare un gap nel canale di comunicazione e di ricerca tra le famiglie/studenti interessati a un percorso di studi all’estero, breve o lungo che sia, e l’offerta delle agenzie specializzate in international education. Con l’ausilio dei servizi di Starwordzz si ottengono miglioramenti su su due binari paralleli: da un lato gli studenti e le loro famiglie non dovranno più perdere tempo prezioso nella ricerca di un’agenzia e di programmi idonei, spesso dovendo viaggiare in città diverse e lontane da dove risiedono abitualmente, e riceveranno assistenza in real time da esperti star tutor che guideranno gli studenti nel capire quale sia il programma di studi giusto per loro scegliendolo tra le centinaia di offerte internazionali presenti in piattaforma; e dall’altra parte le agenzie che collaborano con Starwordzz potranno avere accesso a una clientela internazionale senza costi di marketing e di lead-generation che sono invece assorbiti dalla nostra piattaforma che, non solo permette a queste agenzie una presenza globale, ma toglie loro anche quella parte meno divertente del lavoro che è il dover passare molto tempo a fare consulenza agli studente e alle loro famiglie. Le agenzie che collaborano con Starwordzz ricevono clienti extra senza sforzi: Starwordzz lavora per la booking-generation e non lead-generation. L’espansione è già iniziata a livello internazionale e prevediamo di avere a bordo, entro il prossimo anno, almeno 300 agenzie internazionali che insieme potranno offrire migliaia di programmi di studio all’estero: dalla semplice e sempre utile vacanza studio al più difficile percorso universitario, passando dal formativo anno all’estero – dice a Startupbusiness Chiara Forloni, general manager di Starwordzz – . L’intento è duplice, B2B e B2C: da un lato, corrispondere all’esigenza degli studenti di analizzare un ventaglio di proposte in modo analitico per arrivare a una scelta personalizzata in tempi brevi, e, dall’altro, essere una vetrina per le agenzie, offrendo a tutte pari dignità e ampia visibilità. Starwordzz ha l’ambizione di creare l’immagine di un settore solido, di una community collaborativa e di un’offerta differenziata capace di comporre un viaggio su misura”.

Starwordzz è quindi una piattaforma che fa incontrare domanda e offerta con un clic semplificando qualsiasi passaggio intermedio.

In tutta tranquillità e quando è comodo, il cliente potrà interrogare la piattaforma selezionando un viaggio studio secondo i suoi parametri di priorità come fascia di budget, tempo di permanenza, tipologia di servizi, destinazioni, potendo contare anche sul supporto del team di star tutor per razionalizzare obiettivi e aspettative.

“Le oltre 5mila visite uniche di studenti al giorno confermano il vantaggio di trovare in Starwordzz un aiuto valido a individuare le opzioni di studio più adatte, rendendo il rapporto con le agenzie una formalità per finalizzare prenotazione e pagamento – spiega Raffaele d’Apice, managing director  Starwordzz Ltd. – Sul fronte agenzie le vendite sono ulteriormente facilitate dalla partnership che abbiamo stretto con Soisy, che in pochi minuti autorizza le richieste di credito con tassi mediamente più bassi rispetto ad altri istituti di pagamento, elemento questo particolarmente interessante per le piccole agenzie. Possiamo anche gestire i pagamenti consentendo agli studenti di pagare a rate Starwordzz, che invece corrisponderà l’intero importo all’agente”.

Il team Starwordzz, marchio che fa capo all’azienda di STAR Srl, è composto da giovani che sono stati tutti studenti in viaggio e che da anni sono affermati professionisti nei settori cultura, education e turismo.

La piattaforma è gratuita per gli utenti e ottiene commissioni dalle agenzie per ogni vendita registrata nonché per il tempo non speso in consulenze e il denaro risparmiato in pubblicità, attività queste risolte da Starwordzz.

In soli tre mesi di attività, da giugno a settembre, la piattaforma ha raggiunto i primi risultati, a cominciare dal crowdfunding attivato che è andato in overfunding grazie all’interesse di investitori anche internazionali, consentendo ora di procedere speditamente verso il raggiungimento dell’obiettivo di 200mila euro di raccolta. 

Inoltre, gli agenti partner in tutto il mondo sono oltre 40 e, l’attività di internazionalizzazione avviata con la nascita di Starwordzz Ltd a Londra, operativa da poco più di un mese, ha ottenuto l’adesione di agenzie in otto Paesi: Argentina, Emirati Arabi, UK, Cina, Kazakistan, Giappone, Colombia e Messico, e sono in corso trattative con Brasile e Israele.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4