Superfood, arriva White&Seeds, la startup del superyogurt
Superfood, arriva White&Seeds, la startup del superyogurt

Il mercato mondiale dei cosiddetti superfood (superalimenti) è in continuo aumento. Secondo le stime, la dimensione del mercato ammonterà a quasi 210 miliardi di dollari nel 2026. Questo sarebbe un aumento di 70 miliardi di dollari nei prossimi sei anni, dalla stima prevista per il 2020 di quasi 140 miliardi di dollari.

Previsioni sul mercato mondiale dei superalimenti

Su tali incoraggianti dati contano naturalmente molte startup, tra cui l’italiana (Bergamo) White&Seeds, nata nel 2019 dall’iniziativa della biologa e nutrizionista Federica Zanaglio e del manager Alessandro Ghizzardi, con l’obiettivo di offrire a livello globale the “finest and healthiest Superfood experience”.

Dalla sua nascita, White&Seeds rappresenta l’unica start up che produce snack e soluzioni food ready to go, con una particolare attenzione ai nutrienti: i prodotti sono infatti dei superfood ad un basso tenore di zuccheri, energetici, ma con un gusto ottimo.

“L’idea di White&Seeds è nata da un’esigenza mia e di Federica: durante gli anni dell’università – dice Alessandro Ghizzardi – io a Bergamo, lei a Milano, ci trovavamo spesso fuori casa per molte ore ed avevamo poco tempo per mangiare” spiega Alessandro Ghizzardi, CEO di White and Seeds “Uno degli snack più gettonati e che ci creavamo da noi, era uno yogurt bianco al quale univamo dei semi oleosi e del miele: una sera, mentre facevamo l’ennesimo barattolo ci siamo chiesti perché non fossimo noi a creare un prodotto del genere, in modo tale da soddisfare la richiesta delle tante persone impegnate ma attente come noi”.

In pochi mesi l’azienda ha sviluppato e distribuito un prodotto minimo funzionante (mvp) che le ha permesso, nel 2020, di raggiungere e superare i 100.000 pezzi venduti (con due referenze attive,di cui una inserita ad Agosto 2020), con una crescita del 100% sul 2019, nonostante alcuni rallentamenti dovuti alla pandemia.

I canali attraverso i quali ha finora venduto sono Cortilia e in Frescofrigo (top seller) e in insegne della GDO come Tomarket,  Eataly e Sigma (Consorzio Europa).

Attualmente è attiva la sua campagna di equity crowdfunding su 200crowd, già in overfunding.

L’obiettivo per il 2021 è quello di entrare in almeno tre nuove insegne della GDO, rafforzando così sia il numero di pezzi venduti, sia il livello di costo del prodotto, che grazie all’aumento della produzione andrebbe a ridursi fino al 40%, garantendo margini più alti da investire in nuovi prodotti e marketing.

Tra coloro che hanno già investito nella campagna di crowdfunding c’è anche Enrico Pandian, imprenditore innovativo seriale (anche founder di Fresco Frigo) che prevede una early exit per acquisizione di una grande marca e così dice della startup:

E’ un prodotto molto al passo con i tempi, ha ottimi ingredienti, un ottimo pack e rappresenta perfettamente il concetto del consumo moderno, pensato per un consumatore occupato che trova il prodotto già fatto e pronto per essere consumato (grazie al tappo e cucchiaino incluso che si trova nello Yogurt+Chia).

 

 

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

29 Aprile 2021


Articoli correlati
Video Consigliati
reply