fintech

Switcho, il caro bollette fa volare il business

La startup che ha messo a punto una piattaforma per ottimizzare le spese di luce, gas, telefonia e assicurazione cresce sia in numero di utenti sia in fatturato

Pubblicato il 29 Feb 2024

I fondatori di Switcho

Lo scorso anno circa 350mila persone hanno provato per la prima volta Switcho, servizio 100% digitale e gratuito che aiuta a risparmiare sulle spese di luce, gas, telefonia e assicurazione. Nata come startup nel 2019, è oggi impegnata nella gestione delle utenze per gli oltre 600mila iscritti: basta caricare la propria bolletta per scoprire se esistono o meno delle offerte migliori rispetto a quella attuale, delegando eventualmente a Switcho tutta la burocrazia del cambio fornitore.

Bollette elevate, chiusura del mercato tutelato, complessità delle tariffe luce e gas: questi sono solo alcuni dei motivi che, nel 2023, hanno spinto sempre più italiani a informarsi e attivarsi per gestire al meglio i propri contratti di fornitura. Benché nell’anno appena concluso il mercato energetico sia risultato più stabile rispetto al 2022, gli effetti della crisi energetica hanno continuato a farsi sentire, suscitando grande attenzione mediatica e maggiore consapevolezza tra i consumatori.

“I risultati del 2023 sono per noi una grande soddisfazione – dice in una nota Marco Tricarico, CEO e co-fondatore di Switcho –  perché ci indicano che siamo riusciti a portare un valore reale a moltissime famiglie. Abbiamo infatti analizzato oltre 400mila bollette e offerto proposte per risparmiare ben 95 milioni di euro in risparmio solo lo scorso anno”.

Conseguenza diretta di questi numeri è la crescita a livello economico: con ricavi aumentati di 3,5 volte rispetto al 2022 anno in cui il fatturato era poco meno di 1,7 milioni di euro, Switcho nel 2023 ha raggiunto la profittabilità dopo 4 anni sul mercato. Prosegue Tricarico: “Tenevamo particolarmente a rendere l’attività profittevole il prima possibile perché nel contesto odierno è un aspetto fondamentale per una startup solida. La continua ricerca di equilibrio tra costi e ricavi è ciò che ci ha premiati fin qui: la sfida più grande non è solo crescere, ma farlo in modo sostenibile”

Partnership con le banche

Un valido contributo in tal senso arriva anche dalle partnership instaurate negli anni con varie realtà del mondo bancario, un canale che nel 2023 è stato ulteriormente potenziato. A marzo, infatti, ha preso il via la collaborazione con Intesa Sanpaolo che, grazie all’integrazione dei servizi di Switcho nell’app Intesa Sanpaolo Mobile, permette a milioni di clienti della banca di risparmiare semplicemente sulle utenze. Questa partnership si inserisce in un florido ecosistema che include anche Banca Mediolanum, Credem Banca e HYPE, per citare alcuni esempi.

DIGITAL360 AWARDS
Candida il tuo progetto e diventa promotore della trasformazione digitale!
Open Innovation
Startup

Lo sguardo è rivolto ai clienti anche durante lo sviluppo di nuove funzionalità: nel 2023 il team di Switcho ha lavorato per rendere ancora più ricca la gamma di servizi offerti, ampliando le tipologie di polizze sottoscrivibili, oltre a quelle per i veicoli, ora figurano anche quelle per la casa, gli animali domestici e la micromobilità, e aggiungendo nuovi servizi per l’efficienza energetica come condizionatori, caldaie e pannelli fotovoltaici.

Infine, grande attenzione è stata rivolta al miglioramento continuo dell’app mobile. “Fin dal suo lancio, concepiamo l’app come uno strumento che aiuti i nostri utenti a rimanere sempre ingaggiati con le nostre proposte – dice il CEO – – Coerentemente a questa filosofia, l’anno scorso l’abbiamo arricchita con una nuova sezione dedicata ai consigli di risparmio, che ci aiuta a essere sempre presenti per i nostri utenti con spunti utili e costantemente aggiornati”

Nel 2024 Switcho intende proseguire proseguire sulla strada già tracciata, migliorando ulteriormente i servizi di risparmio su luce e gas e l’applicazione mobile. Senza dimenticare lo sviluppo di nuovi servizi e l’ampliamento del network grazie a nuove partnership bancarie: tutto con l’obiettivo di aiutare sempre più famiglie a risparmiare.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link