Startup a San Marino +112%, un successo del TSP
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Startup a San Marino + 112%, un successo del TSP

Il Techno Science Park  che da poco ha inaugurato la sua nuova casa ha chiuso l’anno 2016 presentando i dati di crescita, che confermano la crescita dell’ecosistema startup a San Marino. In sintesi, si contano 34 startup avviate (+112% rispetto al 2015) che occupano in totale 78 persone (+205%) e registrano un fatturato complessivo di oltre 6milioni di euro (con una crescita di oltre il 400% sempre rispetto al 2015).

Tra le novità anche l’ingresso nell’incubatore di quattro nuove startup che sono state selezionate tra quelle che hanno risposto alla call scaduta lo scorso 1 dicembre. Si tratta di BTree, società che si occupa nella realizzazione di applicazioni, componenti e librerie software orientate alla gestione documentale per l’archiviazione strutturata, la memorizzazione dei documenti , il riutilizzo delle informazioni e  la produzione in tempo reale di documenti e report dinamici; Job in a box, il  primo format al mondo che consentirà di ricevere una gelateria pre allestita e pronta per essere aperta in qualunque parte del mondo; Protodesign che sviluppa design, progettazione e prototipazione industriale per le aziende del lusso. L’azienda realizza tutto ciò che di metallico può riguardare il lusso: dai manici di una borsa, ai bottoni gioiello, dai gioielli stessi a tutti i tipi di accessori moda, come fibbie di scarpe, di cinture, di borse, ma anche orologi, gadget; e TauMob, web agency specializzata in  pubblicità online a performance,  nella creazione e  gestione di campagne pubblicitarie su piattaforme web in grado di creare banner che possano essere contemporaneamente lanciati su qualsiasi  network velocizzando la diffusione della comunicazione, strategicamente studiata per i clienti, con un notevole risparmio dei costi.

Alessandro Giari, presidente del TechnoSciencePark ha enfatizzato come stia crescendo la qualità dei progetti che fanno application per entrare nel parco e come il parco stesso stia già fornendo il suo significativo contributo per accrescere l’economia e la società della Repubblica: “questo processo – aggiunge – si completerà con l’avvio del Parco Scientifico e Tecnologico San Marino-Italia, un luogo dove le aziende tecnologiche più strutturate, grazie ai servizi offerti, al lavoro di integrazione e di networking, potranno collaborare costantemente con le startup dell’incubatore e avviare processi comuni i cui benefici, in termini di nuovi prodotti  e nuovi servizi,  andranno a ricadere sulle aziende presenti nel territorio non solo di San Marino, ma anche  e delle vicine Emilia Romagna e Marche”.

Per il 2017 sono già programmate azioni che vedono l’ulteriore miglioramento e ampliamento dei nuovi spazi, il potenziamento delle attività di formazione, scouting e networking grazie alle collaborazioni avviate e in continuo sviluppo con istituzioni, finanziatori, centri di ricerca e di eccellenza e imprese, nonché l’avvio di nuove attività di comunicazione per dare sempre maggiore visibilità alle imprese e alle startup incubate.

Lo slancio del Techno Science Park ha avuto riverberi anche oltre oceano attirando l’attenzione della Banca Nazionale Argentina che nella figura del suo direttore Jorge Lawson è venuta di recente a visitare le attività di sostegno alle startup e i progetti delle startup stesse.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

22 dicembre 2016

Categorie:

Growth, Must Read


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply