Tiassisto24 integra i pagamenti e avvia il crowdfunding
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Tiassisto24 integra i pagamenti e avvia il crowdfunding

“Sono molto felice dell’integrazione della sezione pagamenti nella nostra piattaforma, che conferma la nostra tradizione di arricchire con soluzioni smart per aiutare il driver nella gestione quotidiana dei propri veicoli. In particolare, questa azione è stata realizzata ascoltando i nostri utenti con una survey condotta nel 2017: l’86% ha dichiarato di preferire una unica app per la gestione di tutti gli aspetti dei veicoli e l’82% di volere anche la possibilità di effettuare i pagamenti online di multe e bollo – spiega a Startupbusiness Michele Romagnoli, ceo e co fondatore di Tiassisto24 –  Questo è solo l’ultimo passo che ci vede impegnati nella costruzione della nostra roadmap tecnologica, incentrata sullo sviluppo di uno Smart Services Engine, ossia un’architettura di micro-servizi dinamici che faciliterà la configurazione, la personalizzazione e l’attivazione di ogni singolo servizio derivante dalle richieste o dalle necessità dei vari utenti”.

La startup ha infatti integrato nella sua piattaforma la possibilità di effettuare il pagamento di tutte le tipologie di bollettini bianchi o premarcati direttamente dalla app. Una novità che non si rivolge soltanto, come di consueto, ai tantissimi automobilisti che nel corso degli anni hanno utilizzato il reminder di scadenze, ma che allarga il proprio raggio d’azione a un pubblico più ampio. Da oggi, con pochi semplici clic e al costo di due euro, sarà infatti possibile pagare comodamente dalla piattaforma non solo i bollettini, ma anche effettuare i versamenti a favore della Pubblica Amministrazione grazie al sistema pagoPA.

Tra i pagamenti che è possibile effettuare su Tablet, Smartphone e computer rientrano: multe, bollette del telefono, della luce e del gas, tasse e tributi, rette scolastiche, ticket sanitari, abbonamenti, MAV e RAV.

Il tutto grazie alla partnership con PayTipper, il sistema che offre servizi di pagamento sicuri e ad alto livello di customizzazione. Già socio delle maggiori associazioni di settore come ABI (Associazione Bancaria Italiana) e Consorzio Bancomat, PayTipper è un Istituto di pagamento capace di soddisfare le esigenze di privati, aziende e reti commerciali. La sinergia tra Tiassisto24 e PayTipper sarà presente anche allo stand di PayTipper in occasione del Salone dei Pagamenti, che si terrà al MiCo – Milano Congressi – il 7, 8 e 9 novembre 2018.

Tiassisto24 rende il processo di pagamento di bolli e multe snello grazie a un’interfaccia intuitiva e funzionale e alla possibilità di pagare sia con carta di credito che con carta di debito. Le transazioni sono inoltre contabilizzate in tempo reale e quindi immediatamente assolte.

“La scalabilità dei servizi e l’arricchimento dei dati saranno garantiti dall’introduzione di un motore di machine learning e di Intelligenza Artificiale con l’obiettivo di automatizzare le azioni di marketing, la raccolta dati e l’identificazione della soluzione migliore per l’utente – aggiunge Romagnoli – Tiassisto24, da oggi, si rivolgere a tutte le tipologie di community di driver, attraverso tre business unit specifiche: agli utenti online attraverso le nostre app (B2C), ai clienti di reti di autoriparatori e assicuratori (B2B2C) e ai clienti di aziende corporate dei settori finance, automotive e insurance (B2B)”.

Oggi la community conta oltre 32mila utenti registrati e 450 partner in tutta Italia. Inoltre ha sviluppato relazioni con importanti player del settore quali AXA Partners, Sherwin-Williams Automotive, OCTO Telematics, Quale.it e Avipop.

Al fine di sostenere il programma di crescita, la startup ha lanciato un nuovo programma di fundraising sul portale di crowdfunding di Backtowork24.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

04 novembre 2018

Categorie:

Italian Startups


Articoli correlati
reply